Udinese, l’evoluzione della specie

Udinese, l’evoluzione della specie

Il 3-5-2 per l’Udinese inizia davvero a stare stretto: non solo per i recenti risultati, ma anche per la rosa che si sta formando

In attesa delle cessioni, che mai come quest’anno a detta di tutti sono necessarie anche per tenere l’armonia nello spogliatoio, appare chiaro comunque che per le caratteristiche di alcuni giocatori (specie i nuovi da lanciare), questo 3-5-2 che negli ultimi anni ha fatto acqua da tutte le parti, stia cominciando davvero a diventare stretto.

De Paul, Peñaranda, Ewandro, Fofana, ma anche i vecchi arrivato Balic e Matos sono giovani da preservare e lanciare. Ma con il vecchio sistema di gioco, vuoi per le loro caratteristiche, vuoi per gerarchie assimilate, ci sarebbe poco spazio. Urge un cambiamento, a meno di cessioni in massa difficilmente prevedibili.

4-3-3 Inevitabile quindi tornare a parlare di difesa a quattro, spostando Adnan e Widmer (o Heurtaux) sulla linea dei terzini. In questo caso a patire la concorrenza saranno i difensori centrali, ma per dare spazio alle qualità in avanti è necessario riequilibrare la squadra. In mezzo un centrocampo muscolare e tecnico è pensabile con Fofana, Badu e Balic, mentre davanti ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta per caratteristiche e duttilità. Giocatori che potrebbero dare anche varianti al modulo.

4-3-2-1 Con De Paul e magari Peñaranda (ma anche Fernandes o Kone) dietro la punta anche la mediana avrebbe più copertura, oltre che due giocatori capri di far male sia con il tiro dalla distanza, sia con assist per la punta. Certo anche qui qualche attaccante dovrebbe rimanere fuori, ma l’equilibrio sarebbe comunque garantito.

3-4-3 Se Iachini non vorrà venire meno alla difesa a tre, ecco tornare di moda anche il modulo battezzato da Zaccheroni a suo tempo. Rimane però il grande dubbio sulle fasce laterali, il punto debole (e nevralgico) dell’Udinese in questo sistema di gioco.

Una cosa è certa: il 3-5-2 è fatto per la vecchia Udinese, e mancando alcuni ruoli nevralgici appare sempre più distante dalla rosa che si sta formando.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy