Udinese, rebus formazione: scatta l’ora di Kone?

Udinese, rebus formazione: scatta l’ora di Kone?

La formazione che sfiderà il Palermo potrebbe rivedere Kone titolare: ma le novità non si fermano qui con Edenilson lasciato a respirare e con Zapata-Thoreau coppia d’attacco

Commenta per primo!

La formazione che Stefano Colantuono manderà in campo a Palermo non avrà novità tattiche, il 3-5-2 per ora non si cambia, ma l’idea che sembra prendere piede è che si voglia dare fiducia a qualche elemento fin qui poco utilizzato.

In difesa la squalifica di Danilo costringe a scelte pressoché obbligate: Wague, Felipe e Piris sembrano i prescelti, con Heurtaux ancora come rincalzo e vicino all’addio al pari di Domizzi e Pasquale.

In mezzo il tecnico ha provato di nuovo sulla destra sia Widmer sia Edenilson: lo svizzero dovrebbe partire titolare, con il brasiliano lasciato a respirare. A sinistra potrebbe essere rilanciato quindi Ali Adnan.
Ma anche tra i tre centrali ci si attende una novità: Kone, infatti, ha mostrato di essere in forma e potrebbe essere preferito all’incostante Fernandes e a Iturra che non ha ancora convinto. Con il greco, ci saranno Lodi come regista (possibile cambio in corsa con Guilherme) e Badu.

In avanti Zapata c’è. Il colombiano ha oramai almeno 60 minuti nelle gambe e partirà titolare. Con lui Thereau, l’uomo che da più garanzie al momento. Perica, Di Natale e Aguirre le alternative a gara in corso.

L’ultimo allenamento in Friuli (venerdì alle 12) darà le ultime indicazioni, mentre la rifinitura sarà fatta in Sicilia sabato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy