Udinese-Sampdoria, sfida delicata alla Dacia Arena

Udinese-Sampdoria, sfida delicata alla Dacia Arena

di Redazione

L’Udinese ospiterà la Sampdoria sabato 30 Settembre alle 18 alla Dacia Arena. L’incontro, valido per la settima giornata del Campionato di Serie A 2017/2018, vedrà affrontarsi due squadre in un periodo di forma diametralmente opposto. Da un lato i bianconeri di Delneri reduci dalla sconfitta per 3 a 1 con la Roma. Dall’altro una Samp che viaggia sulla ali dell’entusiasmo dopo la vittoria contro il Milan e che si presenta in Friuli ancora imbattuta.

Una Udinese non in forma quella che ha perso per 3 a 1 all’Olimpico di Roma. Sono bastati 45 minuti ai giallorossi per fiaccare la resistenza della squadra di Delneri, apparsa spaesata dopo un avvio promettente. È proprio il bianconero Jankto a creare il primo pericolo verso la porta della Roma a soli 18 secondi dall’avvio. Un fuoco di paglia a cui la squadra di Di Francesco risponde con il vantaggio del solito Dzeko, bravo a sfruttare il passaggio di Naingollan al limite dell’area e a realizzare il suo sesto gol stagionale, il 22esimo nelle ultime 22 di campionato. Partita già in ghiaccio e Roma che si diverte ancora con Dzeko, in versione uomo assist, che permette a El Shaarawy di realizzare il 2 a 0 prima che il regalo del bianconero Larsen, sfruttato ancora dall’ex milanista, porti il match sul 3 a 0. Nella ripresa ecco la reazione d’orgoglio dei friulani. Dentro Pezzella al posto di uno spento Lasagna, la squadra di Delneri sfiora il gol prima con Balic e poi con Nuytinck prima della rete della bandiera realizzata al novantesimo proprio da Larsen. Quinto ko in 6 gare per l’Udinese e 13 gol subiti per un inizio di campionato sottotono.

L’occasione per il riscatto bianconero si presenterà ancora una volta nell’anticipo del sabato. I ragazzi di Del Neri se la vedranno con la sorprendente Sampdoria di Giampaolo decisi a far punti e a interrompere la striscia negativa. Un incontro equilibrato anche nelle quote di BetStars che danno i friulani vincenti a 2.60, il pareggio a 3.35 e la vittoria dei blucerchiati a 2.70. Si preannuncia battaglia fino al fischio finale.

Una battaglia difficile visto lo stato di forma della Sampdoria, capace di annichilire il Milan per 2 a 0 nel lunch match della sesta giornata. Una partita in cui la squadra di Giampaolo ha dimostrato tecnica, cattiveria agonistica e intensità nemmeno paragonabili a quelle dei rossoneri di Montella. Il primo tempo del Ferraris si era chiuso sullo 0 a 0, nonostante le occasioni da gol create da Zapata e Quagliarella. Nella seconda frazione stesso copione con il Milan incapace di pungere e la Samp concentrata e pronta a far male in ripartenza. Al 72′ il gol del vantaggio: Duvan Zapata approfitta di uno scellerato rinvio a centro area di Cristian Zapata e non lascia scampo a Donnarumma. A pochi minuti dalla fine il raddoppio di Alvarez, bravo a capitalizzare il secondo errore del disastroso difensore rossonero e a realizzare con un bel diagonale.

Nell’anticipo della settima giornata Del Neri potrebbe operare molti cambi nella formazione titolare. Intoccabile il 4-4-2, in porta dovrebbe toccare per la seconda volta consecutiva all’esperto Bizzarri. Linea a 4 difensiva confermata con Larsen e Samir sulle fasce e Angella e Nuytinck centrali in attesa del rientro degli infortunati Widmer e Danilo. A centrocampo spazio per De Paul, Behrami, Jankto e Fofana. Molti dubbi in attacco dove Balic e Pezzella sono in ballottaggio con Maxi Lopez e Lasagna.

Giampaolo potrebbe confermare in blocco l’11 che ha battuto il Milan. In porta Puggioni. Linea a 4 difensiva con Bereszynski e Strinic laterali e Silvestre e Ferrari centrali. Inamovibile Torreira davanti alla difesa con accanto Praet e Barreto. Dietro le punte Zapata e Quagliarella ballottaggio Ramirez – Alvarez.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy