Udinese: Strama prova la difesa a tre, ma attenzione alle sorprese

Udinese: Strama prova la difesa a tre, ma attenzione alle sorprese

L’Udinese sta entrando nel vivo della preparazione per la sfida col Chievo di domenica al Bengodi. Andrea Stramaccioni nella partitella in famiglia pomeridiana ha provato la difesa a tre, che potrebbe essere utilizzata anche contro i clivensi. Con Heurtaux infortunato, il terzetto prevederebbe ancora l’utilizzo di Piris, Danilo e Wague.

Da verificare però la mediana, che sarà priva di Guilherme: al suo posto si valuta l’innesto di Badu, ma anche il rientrante Kone (non utilizzato nella sgambata a campo ridotto) è in lizza per una maglietta. A uno di loro si aggiungeranno Pinzi (ex di turno) e Allan.

Attenzione alle sorprese però: perché se da un lato Strama ha iniziato la settimana lavorativa lasciando questi indizi, dall’altro ci si potrebbe attendere anche qualche sorpresa sia in chiave tattica sia per quanto concerne gli uomini. Il tecnico, in ogni caso, manderà in campo chi in settimana appare più ‘in palla’. Per cui non sono esclusi cambi, che del resto sono provati anche durante l’allenamento.

Intanto, come accade spesso, Antonio Di Natale ha svolto una seduta personalizzata. La sua presenza domenica però non appare in discussione. Alle spalle del capitano dovrebbero agire due elementi, probabilmente Fernandes e l’ex Thereau (o Kone).

Da notare che Strama anche in questa settimana continua a far allenare con il gruppo alcuni Primavera: Jankto e Bochniewicz i ragazzi di Mattiussi utilizzati.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy