Udinese, Totò premiato in Provincia. A Roma per la rivincita

Udinese, Totò premiato in Provincia. A Roma per la rivincita

Giornate di festa per Totò Di Natale: dopo quella organizzata dai Pozzo per rendergli omaggio, ecco che anche il territorio friulano si muove. Giovedì mattina, infatti, a Palazzo Belgrado  sarà premiato dal presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini. «Il Friuli è davvero orgoglioso del traguardo centrato da parte di Antonio Di Natale, un risultato personale che ha portato il nostro territorio alla ribalta delle cronache sportive nazionali ed è motivo di grande orgoglio per tutta la comunità friulana. Davvero una bella pagina del nostro calcio».

Intanto prosegue la preparazione della squadra in vista del terzultimo appuntamento stagionale, a Roma contro i giallorossi: in casa bianconera c’è grande voglia di rivalsa sia per l’ultima debacle in casa, sia per come è andata all’andata con l’arbitro Guida protagonista in negativo, contribuente decisivo nella sconfitta della squadra di Strama. Uno dei tanti episodi di questa stagione che hanno tolto all’Udinese almeno 7-8 punti: non sono alibi, ma cifre.

Di certo le motivazioni non mancheranno all’Olimpico, ma soprattutto c’è la voglia di superare la quota 44 stabilita l’anno scorso con Guidolin. Per l’anno zero non sarebbe male, visti tutti i problemi contingenti che si sono dovuti affrontare in questa stagione di semina per il futuro.

Per quanto concerne la formazione sembra scontata la formula (il 4-3-1-2), ma c’è da capire gli interpreti: davanti Totò potrebbe partire dalla panchina, lasciando spazio a Thereau e Perica. In mezzo rientreranno Allan e Badu che completeranno la linea con Pinzi schierato davanti alla difesa e uno tra Kone e Fernandes come trequartista. IN difesa Heurtaux potrebbe partire dall’inizio assieme a Danilo, con Widmer e Piris terzini.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy