Udinese, tutti i numeri da migliorare

Udinese, tutti i numeri da migliorare

I numeri ufficiali dell’Udinese dicono che ci sono ancora molte cose da migliorare: partire dai punti in casa e la media gol. Solo sette i marcatori, mentre attenzione alle reti prese nella prima mezzora.

Commenta per primo!

Nel girone di ritorno l’Udinese ha conquistato tre punti (tre pari e tre sconfitte). L’ultima vittoria risale al 6 gennaio, quando in casa è stata battuta l’Atalanta.

27 i giocatori schierati fin qui da Colantuono, solo 7 in rete. 17 le reti segnate dai titolari, 3 dai subentrati, una autorete a favore. Di queste reti, 8 sono state messe a segno nei primi 45 minuti, 13 nella ripresa. 19 le reti su azione, solo una su calcio piazzato, nessuna ancora da parte dei difensori.

L’Udinese rimane penultima come punti fatti in casa, 12 (solo il Verona ha fatto peggio con 9),  mentre in trasferta è 11/ma con 15 punti raccolti.

Come detto la squadra bianconera è  andata a segno con sette marcatori (Zapata, Di Natale, Armero, Badu, Thereau, Lodi e Perica), la peggiore nella massima serie (Samp e Napoli, penultime, ne hanno mandato a segno 8).
La media gol rimane bassa con 0,86 reti per partita (penultima), mentre sono 1,56 quelli subiti.

Ancora a secco nei primi 15 minuti di gioco, la maggior parte delle reti arriva nell’ultimo quarto d’ora (6). Contemporaneamente l’approccio non è quello giusto, avendo i bianconeri preso 6 reti nei primi 15 minuti e altre 6 tra il 15′ e il 30′.  Anche tra il 70′  il 90′ non vanno bene con 7 reti prese.

Bianconeri ultimi come reti da fuori area (1) e terzultimi su palla inattiva (4) e anche in questo caso al contrario sono ben 6 le reti prese da fuori e ben 9 su palla inattiva.

Sui singoli buone notizie da Emil Hallfredsson, corridore in campo con 11 km a partita, precede in squadra Lodi e Thereau (10). Come rosa l’Udinese percorre 101 km per partita, 15/ma.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy