Udinese, vittoria d’altri tempi a Crotone! E Oddo si “sblocca”

Udinese, vittoria d’altri tempi a Crotone! E Oddo si “sblocca”

Grazie a una doppietta di Jankto e alla rete di Lasagna i bianconeri conquistano un successo pesantissimo in chiave salvezza. Il primo in Serie A (sul campo) per il tecnico di Pescara

L’Udinese ha svoltato. Sì, questa volta lo possiamo dire. Dopo una buona prestazione contro il Napoli (ma senza risultato) e una scorpacciata di gol in Coppa Italia, la formazione bianconera è riuscita a sbancare lo stadio Ezio Scida per 0-3, al termine di una gara gestita in maniera ottimale dal primo all’ultimo minuto. Protagonista assoluto Jakub Jankto, autore di una doppietta, che finalmente è tornato agli standard ai quali ci aveva abituato nel recente passato. Ottime anche le prestazioni di Maxi Lopez e Kevin Lasagna (che ha chiuso la gara siglando lo 0-3), sempre propositivi nell’arco del match. Davvero un’affermazione importante per l’Udinese – la prima in Serie A (sul campo) per Massimo Oddo -, che ora può cominciare a sorridere guardando la classifica. Quindici punti, con una partita da recuperare, rappresentano un mattoncino prezioso verso la salvezza. Tutto oro in vista del confronto interno in programma domenica pomeriggio coontro il Benevento del bomber Brignoli.

CRONACA. Qualche problema di formazione per mister Oddo costretto a rinunciare oltre agli ADNAN FC Crotone v Udinese Calcio - Serie Ainfortunati Valon Behrami ed Emil Hallfredsson, anche a Giuseppe Pezzella, alle prese con una sindrome influenzale. Recuperato, invece, Angella che viene schierato in difesa assieme a Danilo e Samir. In porta si rivede Bizzarri, mentre in attacco spazio a Lasagna e Maxi Lopez. Il collega Nicola conferma la formazione annunciata alla vigilia con Trotta e Tonev dall’inizio, quest’ultimo al posto dello squalificato Budimir. Al quarto minuto di gioco si registra la prima conclusione con Barak, che costringe Cordaz a distendersi per liberare l’area. Un minuto dopo il gioco si ferma per un infortunio alla caviglia destra occorso a Danilo: dopo un breve intervento dei sanitari bianconeri, il capitano dell’Udinese riprende a giocare. All’ottavo gli ospiti ci provano ancora: cross dalla sinistra di Adnan per Lasagna che tenta la girata di testa senza però inquadrare lo specchio. Lo stesso numero 15 bianconero all’undicesimo cade male dopo un contrasto con un avversario e rimane a terra per qualche istante, ma fortunatamente può proseguire. Al 26′ si segnala un episodio-chiave: su un cross per Maxi Lopez, Simic tocca il pallone con il braccio. I bianconeri chiedono il penalty, ma l’arbitro Massa non è dello stesso avviso e assegna la rimessa per il Crotone. Al 35′ i padroni di casa provano a sbloccare l’incontro: Nalini conclude dal vertice sinistro dell’area grande bianconera ma è bravo Bizzarri a deviare con la mano aperta. Al 39′ la prima iniziativa di Widmer: lo svizzero va via sulla destra, supera Pavlovic, ma al momento della conclusione sbaglia tutto favorendo il recupero di Barberis. Trenta secondi dopo ci prova Jankto da dentro l’area, ma manca completamente il pallone. L’Udinese, però, continua a spingere e al 41′ trova il meritato vantaggio: azione impostata da Fofana che serve Barak, il lancio del centrocampista ceco viene intercettato da Lasagna, che serve Maxi Lopez, a sua volta l’attaccante argentino tocca di tacco per Lasagna, la conclusione dell’ex Carpi viene respinta da Cordaz, sul pallone si avventa Jankto che non perdona (0-1). Nella ripresa, al quarto minuto è nuovamente Barak a toccare il primo pallone in attacco: assist di Maxi Lopez e conclusione eccessivamente debole del centrocampista ceco che viene parata a terra da Cordaz. Al sesto minuto Nicola effettua il primo cambio del match: fuori Nalini, dentro Simy. All’8′ l’Udinese raddoppia: Maxi Lopez va via sulla destra, al limite dell’area rossoblu alza la testa e serve Jankto che in tutta libertà conclude con un rasoterra preciso e imprendibile (0-2). Al 14′ sugli sviluppi di un corner calciato sulla sinistra, Angella interviene di testa ma il pallone finisce fuori di poco. Qualche secondo dopo Nicola richiama Rohden e inserisce Stoian. Al 21′ l’Udinese chiude virtualmente la gara: azione centrale di Perica per Barak che serve Lasagna nell’area piccola: nulla da fare per Cordaz (0-3). Al 24′ Oddo effettua il secondo cambio: fuori Angella, dentro Nuytinck. Al 33′ Nicola richiama Tonev e inserisce Aristoteles, mentre al 36′ Oddo esaurisce le sostituzioni mandando in campo De Paul per Lasagna. Nel finale il Crotone prova a ridurre il passivo, ma non è proprio serata per Trotta & co. E l’Udinese può festeggiare il secondo successo esterno (dopo Sassuolo, 25 ottobre), secondo consecutivo considerando l’affermazione per 8-3 contro il Perugia in Coppa Italia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy