Udinese vittoria, ma altra settimana di passione

Udinese vittoria, ma altra settimana di passione

Vittoria a Verona, ma senza incantare. Le concorrenti fanno lo stesso e tutto è rimandato all’ultima giornata. Tutta da giocare.

di Redazione

Tutto rimandato di sette giorni. L’Udinese vince (non di certo incantando), rompendo un silenzio che durava da 13 gare, ma alla fine deve aspettare l’ultima gara col Bologna per capire se rimarrà in Serie A. E con i felsinei (che hanno perso col Chievo) non sarà facile, per cui sarà una settimana di passione, con i bianconeri che se si salveranno, ancora una volta dovranno dire grazie a chi sbaglia di più. Ma la sensazione è che mentre le altre hanno grinta, la squadra di Tudor continua a giocare con paura e forse senza una vera convinzione.

LA PARTITA Il Verona saluta la Serie A per l’ultima volta quest’anno di fronte ai propri tifosi; è stato fatale ai veneti il 4-1 incassato a San Siro col Milan nell’anticipo della scorsa giornata di campionato, ed ora gli scaligeri devono pensare al prossimo campionato in B; delicatissima, di contro, anche la situazione dell’Udinese, in classifica e con un solo punto di vantaggio rispetto alla posizione che condanna alla retrocessione in cadetteria al termine del torneo.

Udinese che comincia con due ottime occasioni, una con De Paul e l’altra con Lasagna, ma anche il Verona si rende pericoloso con Cerci che approfitta di un clamoroso errore di Danilo.

Bianconeri che comunque sembrano avere il possesso del campo, anche grazie a un 4-4-1-1 più ordinato: così Barak al 22’ insacca sfruttando una indecisione difensiva scaligera. Nonostante ciò anche il Verona si rende pericoloso a confermare che i bianconeri continuano a soffrire.

Ripresa in apnea per l’Udinese che non concretizza soffre un Verona che non vuole lasciare con una sconfitta il suo pubblico. La squadra di Tudor si chiude in 11 nella propria metà campo però, e non concede molto.

Finisce quindi con tre punti importantissimi per l’Udinese, che però devono essere capitalizzati all’ultima gara con il Crotone che oggi sembra stare un po’ peggio…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy