Widmer: “Contro il Napoli per vincere. Futuro? Sto bene a Udine”

Widmer: “Contro il Napoli per vincere. Futuro? Sto bene a Udine”

Il laterale svizzero ha parlato sia in merito alla prossima partita contro il Napoli ma anche del suo futuro e di quello di Zapata ricercato dal club partenopeo.

Silvan Widmer ha parlato ai microfoni di TMWRadio in vista della gara contro il Napoli: “Stiamo lavorando duro come sempre. Sarà una partita molto importante e facciamo la solita preparazione per cercare di vincerla. Mi sento bene dopo l’infortunio grazie anche al mister che mi da tanta fiducia. Sono molto contento di questo”.

Cosa ha portato in più Del Neri? “Secondo me ha portato tranquillità e anche tanta esperienza perchè lui ha tanta esperienza ed è un bene per noi perchè lui sa quello che deve fare e noi cerchiamo di seguirlo. Per il momento stiamo riuscendo bene”.

Cosa vi ha detto Delneri in vista del Napoli: “Vogliamo fare punti anche se sappiamo di affrontre una squadra forte. Possiamo fargli male e dovremo essere bravi per sfruttare le poche occasioni che avremo”.

Sul Napoli: “Non voglio entrare troppo nelle altre squadre. Io vedo che spesso le squadre che giocano in Europa come il Sassuolo quest’anno fanno un pò di fatica in campionato. Fanno anche viaggi lunghi ed è importante gestire bene le forze. Forse il Napoli non riesce a gestirle”.

Sull’interessamento del Napoli su di lui: “Non so nulla. Io voglio dare  il 100% per l’Udinese. Se sono osservato non lo so e non mi interessa. Dove mi trasferirei? Non posso fare nomi adesso anche perchè siamo a novembre e lontani dal mercato. Posso solo dire che sono felice di essere all’Udinese e le altre chiacchiere non mi interessano”.

Ti senti pronto per una squadra importante? “Posso dire che sono cresicuto moltissimo a Udine e per me anche l’Udinese è una grande società. Si sono pronto per giocare in un grande club”.

Sul ritorno di Zapata al Napoli a gennaio: “Secondo me può essere titolare nel Napoli, è un giocatore completo. Ha forza fisica, gioca bene e se gli offri i palloni giusti può mettere in difficoltà chiunque. E’ pronto per una grande squadra”.

Si parla tanto di Riccardo Rodriguez. A chi lo consiglieresti? “Per me è un giocatore incredibile. Giochiamo insieme in nazionale da più di due anni. Ricordo i mondiali under 17 che ha vinto con la Svizzera e sembrava già molto esperto. Gioca bene in avanti e non perde mai il pallone. Uno dei migliori terzini sinistri in circolazione”.

Puoi lasciare l’Udinese a gennaio: “Non so nulla delle offerte. Sto bene a Udine, abbiamo un buon progetto da portare avanti”.

Su Lichtsteiner: “Non mi ha detto niente sul suo futuro. Tutti i giocatori soffrono quando sono in panchina, poi un giocatore di grande livello come lui che ha vinto tanto è normale che non sia contento. Sa comportarsi bene, sa quello che deve fare, impegnarsi e lo fa”.

Petkovic ti ha mai parlato di Roma come città? “No, non me ne ha mai parlato”.

Un nome di un calciatore svizzero che consiglieresti ai club italiani: “Un grande amico che giocava con me nell’Aarau, difensore centrale del ’94 che si chiama Thaler ed è un difensore centrale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy