Ultima di campionato: Inter-Udinese 2-5 (no, non è un errore)

Ultima di campionato: Inter-Udinese 2-5 (no, non è un errore)

Legge del contrappasso, karma… chiamatelo come volete. Il 19 maggio 2013 si disputò al Meazza l’ultima partita di campionato tra Inter e Udinese e che finì con il risultato di 2-5, ma quella volta a favore dei friulani

di Redazione

Ultima di campionato, Meazza: Inter-Udinese, ore 20,45. Solo 105 minuti dopo l’Udinese festeggiava  un roboante 2-5. Trionfo dell’Udinese di Guidolin che con otto vittorie consecutive agguanta il sogno europeo per la terza stagione di fila. L’Inter, nona in classifica con 16 sconfitte stagionali, quinto ko casalingo nelle ultime 6 partite, chiude tra fischi e contestazioni una stagione in caduta libera.
Come cambiano i tempi, come cambiano le sensazioni. Chissà….Se per l’Inter la rivoluzione cinese era inevitabile, per l’Udinese gli ultimi quattro anni hanno detto che questa è una squadra tra i 40 e i 45 punti. Quelli promessi da Pozzo, per carità, ma forse sarebbe meglio tacere su ambizioni diverse.
Allora, i gol di Pinzi al primo minuto e di Domizzi al decimo impostano da subito una gara facile, da pilota automatico. Ma all’Udinese di Guidolin, in strepitosa forma, non basta: arriva il capolavoro di Di Natale, che tra gli applausi di tutto lo stadio, consacra la sua quarta stagione oltre i 20 gol e scusate se è poco. Non impensieriscono le reti di Juan Jesus– che avrà fatto il ‘miracolo’ del gol, ma in difesa è un disastro – e di Rocchi su assist di Rodrigo Palacio, salutato ieri con commozione dalla Curva Nord. Come coltello nel burro, l’Udinese dà l’affondo con le reti di Gabriel Silva Muriel.
Che dire: altri tempi, altro stile.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy