Widmer e Meret in coro: squadra in crescita

Widmer e Meret in coro: squadra in crescita

Condizione in miglioramento, adesso l’Udinese comincia a ingranare. C’è soddisfazione nei volti dei bianconeri al termine dell’amichevole con i qatarioti dell’Al Jaish, terminata 4-0 (reti di Fernandes, Thereau, Pasquale e Aguirre). Nell’ultimo test pre-campionato – da domenica si comincia a fare sul serio con la sfida di Coppa Italia contro il Novara – gli uomini di Stefano Colantuono sono riusciti (finalmente) a esprimere un gioco più fluido, condito da azioni offensive ben costruite. Under 19 Alex MeretLo conferma anche Silvan Widmer: “Le prime settimane di pre-campionato abbiamo lavorato tantissimo, mentre adesso stiamo facendo un lavoro diverso. Si è visto questa sera che la squadra è più fresca e più brillante. Credo che per domenica arriveremo al cento per cento”. Il gioco è sembrato meno “ingessato”: “Stiamo lavorando ancora sulla tattica, sull’impostazione. Questa sera siamo riusciti a mettere in difficoltà l’avversario giocando a pallone, che è quello che ci chiede il mister. Dobbiamo continuare su questa strada”. Intanto il campionato è alle porte – si comincia domenica 23 agosto alle 18 allo Juventus Stadium – e Widmer c’è. Un’affermazione per nulla scontata, visto che lo svizzero è stato molto “chiacchierato” sul fronte mercato dall’inizio della sessione: “Non decido io quello che viene scritto. Sono a Udine e sono contento di essere qui e darò sempre il massimo per questa maglia”. Alle parole dello svizzero fanno eco quelle di Alex Meret, rientrato questa mattina dagli impegni con l’Under 19: “Oggi siamo riusciti a fare quello che ci chiedeva il mister, cosa che prima non ci riusciva. Sia la squadra che ha giocato il primo tempo, sia quella scesa in campo nella ripresa hanno dimostrato di saper giocare bene. La condizione è migliorata e quattro gol ne sono la dimostrazione”. Per quanto concerne il futuro di Alex, la cessione (in prestito) di Simone Scuffet al Como farebbe pensare a una promozione da secondo, alle spalle di Orestis Karnezis. “Questo non lo so ancora – frena il portiere friulano classe ’97 -, deciderà il mister. Io cerco di farmi trovare pronto, anche in queste amichevoli”. Infine, sulla prestazione di mercoledì a Zagabria contro la Croazia, nelle file dell’Under 19 sottolinea: “E’ andata molto bene, ci stiamo preparando per la prima fase di qualificazione all’Europeo. Adesso ci attendono due amichevoli a settembre, cercheremo di arrivare al meglio per non fallire l’appuntamento di ottobre che è molto importante per noi”. [youtube youtubeurl=”T7xCnpvHZOc” ][/youtube] [youtube youtubeurl=”nG7HQnCscW0″ ][/youtube]

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy