I voti dei quotidiani locali

I voti dei quotidiani locali

I voti dei quotidiani locali all’Udinese

MESSAGGERO VENETO

6 KARNEZIS Il piatto di Pjanic si va a infilare vicinissimo al palo, nessun portiere al mondo potrebbe arrivarci. Non irresistibile, invece, il sinistro di Maicon. La parata da applausi la effettua su Gervinho, ma l’azione è viziata da un fuorigioco del livoriano. Nella ripresa parata da urlo su Iturbe.
5,5 WAGUE Ritarda di un minuto il 2-0 della Roma intervenendo alla disperata su Dzeko che sta calciando poco prima del dischetto del rigore. Nella fase difensiva è il meno peggio di una squadra che fa acqua da tutte le parti o quasi.
5 DANILO Dzeko tende ad andare incontro per favorire poi la verticalizzazione sugli esterni. Lui segue il bosniaco lasciando un po’ troppo sguarnita la zona centrale. Subito dopo l’1-0 si fa scappare il diretto avversario che poi non lo castiga.
5 PIRIS Puntato da Maicon si fa trovare posizionato male sulle gambe e viene passato come un treno dal brasiliano. Non bello da vedere. Provvidenziale un salvataggio su Iago Falque, ma non era certo questo il ritorno da ex che aveva sognato all’Olimpico.
5 WIDMER La Roma dalle sue parti non sfonda quasi mai. Va detto, però, che nemmeno lui arriva ogni tanto sul fondo per mettere in mezzo qualche pallone interessante. Si vede che non ha il ritmo partita, non è un caso che è il primo bianconero a essere sostituito.
6 BADU Se dobbiamo salvare un giocatore del centrocampo questo è lui anche stavolta pure il ghanese viene un po’ coinvolto nella serataccia dell’Udinese. Nel secondo tempo si recicla esterno in un centrocampo a quattro prima a sinistra e poi a destra. Il più vivo fisicamente e mentalmente. 4 ITURRA In grave ritardo su Pjanic che firma l’1-0. Errore grave soprattutto per un giocatore come lui, che viene considerato un centrocampista dalle caratteristiche difensive. In fase di impostazione scarica palla a Danilo anche quando non viene pressato. Ammonito, verrà squalificato e salterà la sfida di domenica con il Sassuolo. Non ci siamo.
5 MARQUINHO Arranca su Maicon, dovrebbe commettere fallo invece lo lascia andare e arriva il 2-0. In un’altra occasione viene letteralmente bevuto dal connazionale. I piedi ci sono come dimostrano un paio di apertura e una conclusione velenosa, ma gioca sempre sottoritmo e così diventa dura.
5 PASQUALE Comincia con un paio di scorribande sulla sinistra, ma lo spazio che lascia a Maicon nell’azione del primo gol è imperdonabile. Piazza un cross sbilenco, prima dell’intervallo ne confeziona uno molto interessante per Perica. Nella ripresa si abbassa nella difesa a quattro.
5,5 PERICA Conferma i soliti limiti tecnici, ma almeno ci mette un po’ di grinta e fa sentire tacchetti e gomiti sugli avversari. Lo scorso anno all’Olimpico aveva segnato il suo unico gol in serie A, ieri sera è andato vicino al bis nella stessa porta peccato per lui che il tocco in spaccata da sotto misura finisca sul corpo di Szczesny.
6 THEREAU Si muove parecchio ma per lunghi tratti i risultati sono inconsistenti anche perché i centrocampisti non lo supportano. Alla prima palla che ha a disposizione per calciare in porta fa centro. Capocannoniere della squadra con tre reti azzieme a Zapata.
5,5 BRUNO FERNANDES Non entra con il giusto piglio. Manolas nell’azione del 3-0 passa tra lui e Thereau con una facilità esagerata. E anche in fase di possesso palla combina pochino. Ci prova con una punizione da lunga gittata. Domenica con il Sassuolo ci sarà bisogno di un Bruno diverso. 6 AGUIRRE Una sufficienza di incoraggiamento. Perchè il sinistro che sparacchia alle stelle dopo aver evitato la trappola del fuorigioco è brutto da vedere, mentre è da applausi la prontezza con la quale manda in porta Thereau. Discretamente vivace.
SV EDENILSON Va a fare il centrocampista di destra. Un paio di spunti interessanti, ma mette piede in campo quando di fatto la partita è di fatto già decisa

IL GAZZETTINO

Karnezis 5 – Incolpevole sul gol di Pjanic, mentre su Maicon doveva fare di più. Non sembra esente da colpe nemmeno sul tiro di Gervinho. Una sola bella parata, su Iturbe.

Wague 6 – Il migliore della retroguar- dia, o il meno peggio. Fa valere la fisicità nel duello con Dzeko.

Danilo 5 – L’onda d’urto della Roma ha travolto pure lui. Sovente in ritardo nelle chiusure, come nel terzo gol romanista.

Piris 5 – Inizio disastroso. Sbaglia ogni intervento, come quando deve opporsi a Maicon nell’azione del secondo gol. Pian piano si è un po’ ripreso, almeno quando ha agito da quarto difensore.

Widmer 5 – Non solo è demotivato, ma dà l’impressione di essere anche sfiducia- to.

Fernandes 5.5 – Qualche buona gioca- ta, ma non ha inciso.

Badu 6 – Gran corridore. Mai si è arreso. Un combattente, ma la precisio- ne non lo ha sostenuto.

Iturra 4.5 – L’impressione è che non possa fare molto di più. È venuto meno anche quando si è trattato di contenere l’avversario. Colpevole ritardo su Pjanic.

Aguirre 5 – Sbaglia subito un gol.

Marquinho 5.5 – Il solito: sinistro vellutato e buon tiro, ma gli mancano ritmo e continuità.

Pasquale 5 – Qualche buon cross, qualche black-out in disimpegno, in cui ha permesso a Maicon di tornare quasi d’incanto il giocatore devastante dell’In- ter.

Thereau 6 – Abbastanza prevedibile in ogni giocata anche se la qualità lo sorregge, vedi il gol segnato anche grazie alla deviazione di Digne.

Perica 5 – Confusionario e sconclusio- nato, dà l’impressione di essere anche scoordinato quando deve calciare.

Edenilson 5.5 – Un paio di precisi appoggi, un paio di errori.

Colantuono 4.5 – Esagera nel turnover, concedendo un grosso vantaggio alla Roma. Evidentemente pensava al Sassuo- lo.

(Foto Zimbio)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy