Inter-Udinese: le pagelle

Inter-Udinese: le pagelle

Prova importante da parte del giovane Balic. Errore grave in occasione del gol di Brozovic da parte di Widmer. Evangelista merita la piena sufficienza (e la riconferma)

SCUFFET 6 Una delle poche circostanze nelle quali una squadra subisce 5 reti, ma il portiere si salva.

GABRIEL SILVA 5 Impiegato inizialmente come terzino destro, non regge la forza d’urto di Perisic. Viene poi spostato a sinistra e il suo rendimento migliora, pur non lasciando tracce importanti nel corso della gara.

HEURTAUX 5,5 Perde il contrasto con Eder che avvia l’azione del 2-0. Ma la sua gara in bianconero (l’ultima?) dura solo mezzora, poi a causa di un infortunio è costretto ad abbandonare il campo. Davvero una sfortuna cosmica.

(dal 29′ pt MATOS 6,5 Entra in campo con la giusta grinta e quella vivacità che servirebbe a tutti i suoi compagni)

ANGELLA 4,5 Prestazione da dimenticare per l’ex Empoli: troppo statico al centro della difesa, conclude la serata con un autogol. Lontano parente del difensore che noi tutti stimiamo.

FELIPE 5,5 Tutto il reparto soffre, lui un po’ meno degli altri. E’ suo l’assist per il gol di Zapata.

WIDMER 4,5 Viene schierato in posizione più avanzata rispetto al solito, ma non entra mai in partita. Inguardabile l’errore che commette in occasione del 3-0 nerazzurro.

HALLFREDSSON 5,5 C’è, ma si vede solo a sprazzi.

(dal 15′ st EVANGELISTA 6,5 Tra i bianconeri spicca per intraprendenza. Mezzora di qualità nel corso della quale sfiora anche la rete)

BALIC 6,5 Si toglie lo sfizio di segnare un euro-gol in uno degli stadi più importanti d’Italia. Aldilà della rete, difende bene palla e aggredisce gli spazi con coraggio, dimostrando di aver compiuto progressi enormi nell’ultimo mese.

JANKTO 5 Un’altra prestazione anonima per il ceco che è arrivato a questo finale di campionato senza molta energia. Dopo l’intervallo viene sostituito.

(DAL 1′ ST BADU 5,5 Quando entra la gara è già altamente compromessa, ma non contribuisce a migliorare la situazione)

THEREAU 5 Poca lucidità sottoporta.

ZAPATA 5,5 Anche per il colombiano qualche errore di troppo negli ultimi metri. Ma almeno riesce a centrare l’obiettivo personale stagionale: la doppia cifra. Meglio tardi che mai.

ALL. DELNERI 5,5 Mescola un po’ troppo le carte in difesa, consentendo all’Inter di aprire e chiudere la partita in mezzora. Appone dei correttivi in corsa, ma gli esiti sono solo parziali. Soltanto Balic lo premia con una prestazione maiuscola.

INTER: Carrizo 6, D’Ambrosio 6, Andreolli 6, Medel 6 (1′ st Nagatomo 6), Santon 6.5 (26′ st Sainsbury sv), Gagliardini 6, Kondogbia 6.5, Candreva 6, Brozovic 7, Perisic 7.5 (11′ st Palacio 6.5), Eder 7.5. All. Vecchi 7.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy