Le pagelle all’Udinese dei quotidiani nazionali e locali

Le pagelle all’Udinese dei quotidiani nazionali e locali

Le pagelle all’Udinese dei tre quotidiani sportivi e dei due locali

Commenta per primo!

Le pagelle all’Udinese dei tre quotidiani sportivi nazionali e dei due quotidiani locali.

TUTTOSPORT

Karnezis 6 Para tutto, lo aiuta la traversa.
Piris 6 Se la cava con il mestiere.
Danilo 5.5 Qualche svarione di troppo.
Felipe 6 Sbroglia più di un problema.
Widmer 6.5 Una freccia sulla fascia destra.
Badu 6.5 Ritmo e tecnica.
Iturra 6 Esce stremato. Fernandes (17′ st) 6 Più tecnico, serve nel finale.
Lodi 6.5 Ha ritrovato la condizione fisica.
Edenilson 6.5 Aggredisce con continuità la sua fascia.
Ali Adnan (33′ st) ng.
Thereau 8 Gara spettacolare da ex. Trascina l’Udinese con una doppietta.
Aguirre 7 Sta crescendo, gara più che positiva.
Di Natale (27′ st) 6.5 Inventa l’assist del gol vittoria.
All. Colantuono 7 Buona la lettura della partita.

CORSPORT

Karnezis5,5
Piris 5
Danilo6
Felipe6
Widmer5,5
Badu6
Lodi 5
Iturra 5,5
(19’ st Bruno Fernandes) 5,5
Edenilson5
(34’ st Adnan) sv
Thereau7,5
Aguirre6
(28’ st Di Natale) 6,5
All. Colantuono 7

GAZZETTA DELLO SPORT 

KARNEZIS 6  – Anche lui non può nulla sui due gol.
PIRIS 5,5 – Si fa superare da Meggiorini nell’azione dell’1-0, in generale poco affidabile.
DANILO 6 – Gli saltano i nervi su Birsa, poi migliora. Guarda, rassegnato, il tracciante di Inglese.
FELIPE 6,5 – La solita sicurezza: 6 palloni intercettati.
WIDMER 7 – Grande spinta sulla destra, decisivo sul primo gol.
BADU 6,5 – Mezzala di lotta e di governo, replica la bella partita con la Samp.
LODI 7 – Arrivato a settembre, si sta dimostrando il valore aggiunto della squadra. Che organizzatore.
ITURRA 6 – Preferito a Fernandes, entra suo malgrado nel 2-1.
FERNANDES 5,5 – Tanto fumo e un erroraccio nel finale.
EDENILSON 5,5 – Meno brillante del collega di destra: poca spinta e 27 palle perse.
ADNAN 6 – Si fa vedere centrando la traversa nel recupero.
AGUIRRE 6,5 – Molto vivace, suo il cross dalla destra per il secondo gol.
DI NATALE 7 – Poco più di un quarto d’ora da vero Totò. Siamo sicuri di una cosa: ci mancherà, se e quando deciderà di smettere.
THEREAU IL MIGLIORE 8 – Regala agli ex tifosi una partita superba: tacco e scavetto. Quinto gol in questo campionato, tutti in trasferta: l’ideale compagno di viaggio

ALL. COLANTUONO 7 – Seconda vittoria di fila e squadra decisamente più tosta. Aspettiamo conferme.

MESSAGGERO VENETO

6 KARNEZIS Compie un mezzo miracolo andando a deviare sulla traversa il colpo di testa di Birsa, può solo guardare il tap–in di Paloschi. Inglese lo trafigge sul suo palo ma gli tira una vera e propria sassata. Nel finale si guadagna la pagnotta con una buona uscita a pugni chiusi. 5,5 PIRIS Ha sulla coscienza il primo gol quando invece di toccare il pallone in calcio d’angolo cerca di proteggere il pallone finendo con il farselo soffiare da Meggiorini. Soffre un po’ troppo nell’uno contro uno, mette un prezioso tampone su una percussione di Birsa che si sta involando in contropiede.
6 DANILO Anche lui, dopo Wague e Felipe, si prende il giallo che lo fa entrare in diffida. Nell’azione del primo gol aveva contenuto la conclusione di Birsa, altro non poteva fare. È vero che fa girare Inglese al limite dell’area ma poi l’avversario si inventa un gol pazzesco. Nel finale spazza l’area senza tanti complimenti.
6,5 FELIPE Preciso, pulito, sicuro. Il migliore della difesa. Sbaglia un solo pallone rischiando un appoggio centrale su Lodi, per sua fortuna il Chievo non ne approfitta. Conferma di essere un rinforzo prezioso, adesso lo aspetta il ritorno da ex a Firenze.
7 WIDMER Sonnecchia per una mezzoretta anche perchè l’Udinese spinge solo dalla parte opposta, poi, quando viene innescato in velocità comincia a far male. Lascia sul posto Gobbi e confeziona il cross del pareggio, tiene bene anche alla distanza. Segnali di confortante ripresa. 6,5 BADU Non segna ed è quasi una notizia. Scherzi a parte, anche nelle giornate in cui non riesce ad essere travolgente porta comunque il suo contributo alla causa fatto di tanta corsa ma in alcuni momenti anche di gestione della palla. Spara in curva un destro alla lunga distanza.
7 LODI Va a sbattere sul palo e non riesce a contrastare Paloschi nell’azione del vantaggio clivense. Una piccola macchia in una partita che è un perfetto mix di quantità e qualità. In fase di pressing si sdoppia facendo il pendolo tra Rigoni e Birsa, fa girare palla e riesce sempre a trovare il compagno libero.
6 ITURRA Non ripete la buona prestazione con la Sampdoria. Inizialmente soffre Castro, si prende un’ammonizione perchè entra, come troppo spesso gli accade, in ritardo su Hetemaj, ma ha comunque l’umiltà di fare legna rendendosi utile alla squadra. Involontario assist a Thereau.
6,5 EDENILSON Dimostra di avere nelle corde anche il cross mancino visto come all’inizio piazza il pallone sulla testa di Aguirre. La sensazione è che stia trovando sempre più convinzione anche sulla corsia sinistra. Corre talmente tanto che a un certo punto Colantuono è costretto a richiamarlo in panchina perchè sfinito.
8,5 THEREAU Era in una di quelle giornate in cui gli riusciva qualsiasi cosa. Scappa da tutte le parti ai difensori del Chievo e se non segna una tripletta è per questione di centimetri. Va sul primo palo a raccogliere il cross di Thereau, devia in porta con il tacco la conclusione di Iturra, poi lo scavetto per il gol-partita. Chapeau monsieur Thereau.
6,5 AGUIRRE Ha una buona occasione per fare centro di testa ma alza un po’ troppo la mira. Quando deve muoversi spalle alla porta fa un po’ fatica, se la porta invece deve guardarla, allora sa far male come dimostra a inizio ripresa costruendo l’azione del vantaggio. 5,5 FERNANDES Colantuono lo manda in campo al posto di Iturra, a rischio espulsione, per chiudere la partita. Gigioneggia un po’ quando invece bisognerebbe andare a piazzare il colpo del ko. E nel finale ritarda la conclusione vedendosi respingere la palla del 2-4.
7 DI NATALE Avrà anche voglia di smettere, ma quando tocca il pallone è pura poesia come conferma il sublime assist a Thereau. Ci pensi bene: da dodicesimo titolare, e non solo, può ancora fare la differenza. Meritava il gol nel finale.
5,5 ADNAN È in anticipo su Pellissier ma gli concede il colpo di testa facendo infuriare Colantuono. Nel finale si riscatta parzialmente scheggiando l’incrocio con un violento sinistro.

IL GAZZETTINO

Karnezis 6 – Poco impegnato, ma ha sempre dato tranquillità. Salvato dalle traverse nel primo tempo, ci mette del suo per far sbattere il pallone contro la sbarra. Nulla ha potuto sul tiro di Inglese che ha segnato il provvisorio 2-2.
Piris 5.5 – Commette un errore da dilettante sul primo gol del Chievo. Si è fatto superare come il più sprovveduto dei difensori da Meggiorini, che poi ha propiziato il tocco in rete sottomisura da parte di Paloschi. Per il resto il suo lo ha fatto lodevolmente.
Danilo 6.5 – Rimane il migliore della difesa biamconera. Insuperabile nel gioco aereo, abile regista quando si tratta d’impostare il gioco partendo da lontano.
Felipe 6 – Dalla sua parte non si passa. Ma eccede nel gioco falloso: la dimostrazione che è un po’ lento nelle chiusure.
Widmer 6 – Bravo nel crossare in occasione del provvisorio 1-1. Meno bravo in talune chiusure. Non è ancora il vero Widmer.
Lodi 6 – Nessun acuto, ma l’esperienza lo ha sempre sorretto e dal suo piede di tanto in tanto sono state innescate buone trame.
Iturra 6 – Ha corso, ha lottato, ha sradicato numerosi palloni dai piedi dell’avversario. Il suo lo ha fatto. Poi, ammonito, è stato giustamente richiamato da Colantuono.
(14′ st Fernandes 5.5 – Non ci siamo ancora. Evanescente, il giovane portoghese ha perso qualche pallone di troppo. Insomma: né carne, né pesce).
Badu 6 – Che lottatore! Ma ha evidenziato meno qualità rispetto alle sue ultime esibizioni. Poi, quando ha provato il tiro verso la porta dei clivensi, ha steccato di brutto. Non è la sua specialità.
Edenilson 6 – Il primo tempo lo ha visto in difficoltà. “Ede” ha avuto problemi a trovare la posizione, poi si è ripreso. È uscito dopo aver speso l’ultima goccia di energia.
(34′ st Ali Adnan 6 – Nonostante sia rimasto in campo un quarto d’ora, recupero compreso, ha dato una grossa mano alla squadra. Ha colpito anche la traversa allo scadere.)
Thereau 7.5 – Finalmente! Ecco il vero Thereau. Giocatore universale che ha agito a tutto campo, che ha eluso qualsiasi tipo di marcamento. Ha segnato due reti, ha messo lo zampino sul provvisorio 1-1. Ha saputo coabitare sia con Aguirre, sia con Di Natale. Probabilmente si è reso protagonista della migliore prestazione da quando è a Udine.
Aguirre 6.5 – Vivace, pungente. É in continua crescita. Sempre presente nel vivo del gioco. Come da copione nel finale ha lasciato spazio a Di Natale, ma ha dato un altro chiaro segnale al suo nocchiero che può fidarsi di lui.
(28′ st Di Natale 6.5 – Entra e serve l’assist a Thereau per il definitivo 3-2. Nel finale Totò prova la conclusione e solamente un grande intervento di Bizzarri gli nega la gioia del gol. Di Natale ha risposto alla grande nel momento in cui viene accusato di voler abbandonare la barca bianconera).

Allenatore Colantuono 7 – Ecco l’Udinese di Colantuono. Ecco l’Udinese che difende alto, che aggredisce, che è propositiva.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy