Tim Cup, Napoli-Udinese: le pagelle

Tim Cup, Napoli-Udinese: le pagelle

Prestazione molto positiva di Pezzella, costretto a uscire per crampi sullo 0-0. Anche la prova di Stryger Larsen è da applausi. Rimandato Widmer

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

SCUFFET 6,5 Nel primo tempo, nonostante il gran possesso palla del Napoli interviene in una sola occasione, al 25′ su Callejon. Qualche minuto dopo viene graziato da Ounas che colpisce il palo. Nella ripresa, viene in chiamato in causa più volte e si fa sempre trovare pronto. Sulla rete di Insigne non può nulla.

NUYTINCK 6,5 Difesa molto “sollecitata” nell’arco dei 90 minuti ma lui non ne risente.

DANILO 6,5 Quando c’è da mettere il fisico non si tira indietro.

BOCHNIEWICZ 6 Prima gara da titolare con la maglia bianconera tutto sommato positiva.

STRYGER LARSEN 7 Avanzato sulla linea dei centrocampisti, si trasforma all’occorrenza in difensore aggiunto. Gioca su entrambi i versanti con estrema sicurezza ed efficacia.

BALIC 6 Con l’Udinese votata più alla fase difensiva che offensiva, si vede poco. Cresce nella ripresa, ma senza far emergere le sue grandi doti. Ci starebbe un “meno” accanto a quel sei, ma diamogli fiducia.

HALLFREDSSON 6 Dito puntato contro il pallone che si fa soffiare da Rog al 24′ del primo tempo. Nel complesso, comunque, è efficace in fase di interdizione.

JANKTO 6 Nei 45 minuti che gli concede Oddo si vede a tratti, più per l’atteggiamento coperto dell’Udinese, che per demeriti. “Sacrificato” per dare maggior peso all’attacco.

(dal 1′ st DE PAUL 5,5 L’azione che porta al vantaggio azzurro nasce da un pallone che si fa scappare con troppa superficialità)

PEZZELLA 6,5 Nel primo tempo è in assoluto il migliore tra i bianconeri: si propone con grinta e aggressività, vincendo spesso il duello con Maggio. Nella ripresa, cala leggermente ed è costretto a uscire per crampi. Ma la sua prestazione rimane assolutamente positiva.

(dal 25′ st WIDMER 5,5 Non entra in campo nel migliore dei modi: Insigne gli scappa via con facilità disarmante in occasione del gol)

MATOS 5,5 Oddo gli concede una chance e lui ripaga sul piano dell’impegno e della corsa, un po’ meno sul quello della precisione. Interessante la conclusione al 20′ del secondo tempo, ma è troppo poco.

(dal 33′ st LASAGNA SV E’ il classico giocatore che quando è in forma andrebbe schierato sempre. Ma è altresì vero che il grande dispendio di energie di sabato a Meazza imponeva a Oddo di operare delle rotazione. Peccato che sia entrato a risultato già praticamente acquisito)

BAJIC 6 Finito nel “dimenticatoio”, viene inserito (un po’ a sorpresa) nell’undici di partenza. Tocca pochi palloni nei 45 minuti iniziali. Qualche sponda e una conclusione nella ripresa danno solo una lontana idea dei mezzi di questo ragazzo. Chissà che le prossime gare non servano per chiarire meglio le sue qualità.

ALL. ODDO 6 Costretto a effettuare un parziale turnover, si ritrova un’Udinese un po’ meno “collaudata” rispetto le ultime uscite, visto l’inserimento di diversi giocatori meno impiegati finora, ma molto “rocciosa” in difesa. Peccato che una sola, vera disattenzione costi partita e qualificazione.

NAPOLI: Sepe 6.5, Maggio 5.5, Maksimovic 6, Koulibaly 6.5, Hysaj 6, Zielinski 5.5, Jorginho 6, Rog 6.5, Callejon 6.5 (23′ st Mertens 6), Ounas 5 (31′ st Allan sv), Giaccherini 5 (23′ st Insigne 7). All. Sarri 6.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy