Udinese-Atalanta: le pagelle

Udinese-Atalanta: le pagelle

Ottima prestazione di De Paul. Decisivo l’intervento di Bizzarri su Cristante in occasione del rigore. Piace e convince Adnan

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

BIZZARRI 7 Kurtic lo “inchioda” in occasione dell’1-0. Splendida la parata al 39′ su punizione di Ilicic. E ancora più importante la parata con la quale annulla il rigore di Cristante. A cinque minuti dal 90′.

STRYGER LARSEN 6,5 Ristabilitosi a livello fisico, è protagonista di una gara attenta.

DANILO 6,5 Per tutto l’incontro “vigila” su Petagna, disinnescando sul nascere qualsiasi possibilità di azione dell’attaccante triestino. Si prende anche qualche responsabilità in attacco come al 26′ quando impegna Berisha con un rasoterro diretto nello specchio.

NUYTINCK 6,5 I clienti del giorno non sono i più facili da marcare, ma l’olandese si conferma giocatore di grande affidabilità.n

ADNAN 7 Oggi in versione “top player”: ottima la scelta di tempo quando toglie il pallone dai piedi di Ilicic al 15′ e spettacolare la conclusione al 32′ che avrebbe potuto regalare il momentaneo 1-1 ai friulani. Applausi anche per il lancio diretto a Ingelsson a inizio ripresa non agganciato dallo svedese.

BEHRAMI 6,5 Posizionato davanti alla difesa, è il vero leader di questa squadra. Prezioso in fase di interdizione, aumenta il tasso di aggressività dell’Udinese nei momenti-clou del match. Al 33′ è costretto ad abbandonare il campo per guai fisici.

(dal 33′ st WIDMER SV Entra in un momento caldissimo dell’incontro)

INGELSSON 6,5 Debutto assoluto per il giovane svedese che, a sorpresa, viene schierato dal primo minuto. Comincia la partita a destra, poi viene spostato a sinistra, sua zona “naturale”. Decisamente positiva la sua prestazione, considerando il tasso di difficoltà del match.

(dal 16′ st HALLFREDSSON 6 Lottatore in mezzo al campo)

BARAK 7 A distanza di quattro giorni dalla fortunata trasferta emiliana, il centrocampista ceco regala il bis al 23′ della ripresa con un sinistro potente e rasoterra che spiazza Berisha. In crescita costante.

FOFANA 5 Troppe volte sbaglia i tempi dell’azione, finendo con il perdere palloni preziosi. Sarà un problema di condizione non ancora ottimale, ma non è il giocatore che ci ha incantato la scorsa stagione.

(dall’11’ st MATOS 6 Non sempre adotta la soluzione migliore, ma garantisce velocità a una squadra che ha speso molto nei primi 45 minuti)

DE PAUL 7 Inizialmente schierato a sinistra, inverte poi la sua posizione con Ingelsson tornando nell’area di “competenza”, dimostrando maggior sicurezza. Pesante l’errore che commette al 39′ a pochi passi dalla porta difesa da Berisha, si riscatta sette minuti dopo trasformando il rigore dell’1-1. E’ il giocatore più intraprendente di questa squadra.

LOPEZ 5,5 Commette una grave ingenuità nell’area nerazzurra a cinque minuti dal termine del match. Fortunatamente ci pensa Bizzarri a evitare il peggio. Non arriva mai al tiro, ma tiene comunque impegnati i difensori atalantini.

ALL. DELNERI 7 Questo è il suo successo: sorprende tutti con l’inserimento di Ingelsson tra i titolari, cambia, stravolge uomini e assetto ma porta a casa i tre punti. E con due successi in quattro giorni si mette al riparo da ulteriori chiacchiere.

ATALANTA: Berisha 6, Toloi 6, Caldara 6.5; Castagne 5.5, De Roon 5 (1′ t Freuler 6), Masiello 5.5, Spinazzola 5.5; Cristante 5, Ilicic 6 (29′ st Orsolini sv), Petagna 5 (26′ st Vido 6). All. Gasperini 6.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy