Udinese-Genoa: le pagelle

Udinese-Genoa: le pagelle

Ottima prestazione di Lasagna. Barak si conferma un elemento sul quale puntare per il futuro. Pezzella combina un “guaio”

SCUFFET 6

Nel primo tempo si vede solo in un intervento a terra dopo un batti e ribatti in area. In avvio di ripresa viene chiamato in causa da Galabinov, autore di una conclusione ravvicinata.

LARSEN 6

Esordio in bianconero positivo per il giovane difensore danese. Più efficace in fase di copertura.

DANILO 6

Partita di grande attenzione, in un campo dove le condizioni climatiche avverse hanno costituito una pericolosa variabile

NUYTINCK 6,5

Si conferma un giocatore prezioso non solo in difesa ma anche in attacco. Dal palo che colpisce dopo un quarto d’ora nasce la rete del vantaggio firmata da Jankto.

SAMIR 6

Rimane più “schiacciato” in difesa, probabilmente per una condizione fisica che non gli permette ancora di avanzare con rapidità. In crescita.

(dal 28′ st PEZZELLA 5 In sei minuti scarsi commette un fallo che viene sanzionato con un cartellino rosso. Non si può)

BARAK 6,5

Forza fisica e personalità: esordio dal primo minuto convincente per il nazionale ceco. Nella ripresa cala un po’, ma rimane sempre concentrato.

BEHRAMI 6,5

Il ruolo di vice-capitano non è casuale. Peccato per quel giallo (forse un po’ eccessivo) per il fallo su Taarabt dopo 25 minuti, che lo condizionerà per tutto l’incontro.

JANKTO 7

Realizza la sua prima rete stagionale e ne sfiora altre due nel corso della gara. La migliore risposta alle critiche (legittime) piovutegli addosso dopo le prime due partite giocate molto al di sotto delle sue potenzialità.

DE PAUL 7

Primo tempo ricco di iniziativa personale e coraggio. Si rende protagonista, in particolare, di una giocata in solitaria che mette in ansia la difesa rossoblu. Nel complesso, una buona gara.

MAXI LOPEZ 6

Pochissimi i palloni che tocca nell’arco dei 90 minuti, ma la sua presenza consente di “liberare” Lasagna. E quando viene sostituito viene accolto da sorprendenti applausi e cori da parte della Curva Nord.

LASAGNA 7,5

Velocità, dribbling, caparbietà: finalmente a Udine si vede quel #KL15 che aveva incantato a Carpi. Il Genoa deve usare le “maniere forti” per fermarlo (vedi rosso a Bertolacci). Sfiora la rete in più di qualche occasione, senza fortuna.

ALL. DELNERI 6,5 Alla viigilia della sfida con il Genoa aveva annunciato diversi cambi e ha mantenuto la parola inserendo Larsen, Barak, Behrami e Lopez dall’inizio. La squadra acquista velocità e brillantezza, anche se non riesce a chiudere l’incontro durante la superiorità numerica durata circa 46 minuti.

GENOA: Perin 6, Biraschi 6 (24′ st Rosi sv), Rossettini 6, Gentiletti 6, Lazovic 5, Bertolacci 5, Veloso 6, Laxalt 5.5, Pandev 5.5 (39′ pt Omeonga 6.5), Lapadula 5.5 (35′ pt Galabinov 6), Taarabt 6.5.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy