Udinese: I voti dei quotidiani locali

Udinese: I voti dei quotidiani locali

A seguire i voti dei quotidiani locali all’Udinese sconfitta col Sassuolo.

MESSAGGERO VENETO

6 ORESTIS KARNEZIS Non riesce a completare il percorso (giocare 38 gare su 38) a causa di una contusione al ginocchio sinistro rimediata nell’unica parata compiuta in mezz’ora ovvero un’uscita bassa sui piedi di Floro Flores. Riceve un’ovazione quando esce.

6,5 IVAN PIRIS Non è la prima volta che è uno dei pochi a salvarsi dal grigiore generale. É assente nell’azione del rigore chiesto dal Sassuolo, ma Berardi è un tipino da prendere con le molle e lui lo limita abbastanza. Vince più di qualche corpo a corpo lottando fino all’ultimo secondo. Uno da cui ripartire la prossima stagione.

6 DANILO LARANGEIRA É lui il bianconero che va più vicino al gol. Il suo colpo di testa è un’autentica sassata peccato che sia un filo centrale e che Consigli riesca così ad arrivarci. Perde Zaza una volta, nel finale rischia qualcosa cercando di tenere alta la linea difensiva.

6 IGOR BUBNJIC Un altro indizio dopo quello di Verona: nella difesa a quattro rende decisamente meglio. Ingaggia con Zaza più di qualche corpo a corpo e non ne perde uno, quando l’Udinese resta in dieci si fa prendere un paio di volte d’infilata.

5 GUILHERME DOS SANTOS Comincia mezzala, poi si sposta a sinistra e a tratti si inverte di posizione con Kone alle spalle delle punte. Ovunque si piazzi, comunque, no trova mai la giocata utile alla squadra. E come se non bastasse rimedia anche un’espulsione.

5 PANAGIOTIS KONE Comincia dietro le punte poi va a cercare gloria sulla sinistra. Un paio di spunti impensieriscono il giovane Fontanesi, ma il greco si spegne troppo presto. Tende a portare troppo palla ritardando la giocata e quindi lo sviluppo dell’azione. Stagione no per lui.

5,5 CYRIL THEREAU Non riesce proprio a trovare quel gol che gli permetterebbe di arrivare in doppia cifra, Stavolta, a dire il vero, non va oltre un destro da posizione centrale rimpallato da Acerbi. Nella ripresa non riesce a servire come vorrebbe Di Natale a centro area.

5,5 STIPE PERICA Pronti via e brucia sullo scatto Acerbi, peccato che poi non sia altrettanto rapido e preciso nella conclusione. Si impegna da matti, poco prima dell’intervallo sul cross di Piris salta più alto di tutti senza centrare la porta. Poi lascia il posto a Di Natale.

6,5 SIMONE SCUFFET Prende il posto dell’acciaccato Karnezis e si guadagna l’applauso del Friuli volando sulla sua destra a respingere la forte conclusione di Zaza. Sorpreso dal destro di Manganelli che comunque è molto angolato, ringrazia Zaza che si allunga troppo il pallone.

6 ANTONIO DI NATALE Gioca il secondo tempo e nel deserto bianconero riesce a cavare dal cilindro due giocate: il pallonetto che Cannavaro riesce a salvare sulla linea e un diagonale troppo largo. Non saluta il Friuli, evidentemente giocherà ancora una stagione.

IL GAZZETTINO

KARNEZIS 6 – Si è subito infortunato (contusione al ginocchio sinistro uscendo a terra su Floro Flores), ma sino a quando ha retto ha dato sicurezza alla squadra.
SCUFFET 6 – Toh, chi si rivede, il baby fenomeno che torna titolare dopo esattamente un anno e che dopo pochi minuti dall’ingresso in campo sventa da campione un tiro ravvicinato di Zaza. In colpevole ritardo, invece, sul tiro da lontano di Magnanelli che ha dato il successo agli uomini di Di Francesco. Buona poi un’uscita a terra su Zaza.

WIDMER 6 – Stavolta gli è mancata la gamba. Forse è un po’ stanco, ma in difesa è stato attento e ha effettuato con precisione la diagonale. DANILO 6 – Ha sofferto il movimento di Zaza, ma nella ripresa è riuscito a tenerlo a bada. Nel gioco aereo è apparso insuperabile, anche se talvolta si è intestardito nei lanci lunghi, facili prede della difesa del Sassuolo.

BUBNJIC 6.5 – Buon tempista. Nel complesso, per lui, una prestazione che va oltre la sufficienza, soprattutto per come ha annullato Berardi nel primo tempo. Avrebbe meritato più fiducia da parte di Stramaccioni, che gli ha concesso solamente qualche sporadica apparizione.

PIRIS 6.5 – Una valida prestazione nella duplice fase. Nel finale di gara si è anche spinto in avanti sprecando ben poco.
BADU 5.5 – Generoso e confusionario. Insomma, il solito Badu, poco concreto. Clamoroso poi il gol che ha fallito al 21′ della ripresa e che avrebbe potuto cambiare la partita. Evidentemente non era giornata nemmeno per lui.

ALLAN 6 – Ha catturato numerosi palloni, ma questa è la specialità della casa. Quando però ha cercato di imbastire ha evidenziato lentezza, sia come movimento che come pensiero. Sicuramente è stanco, dopo una stagione intensa in cui ha mostrato un cuore grande così.

GUILHERME 5 – Diligente, autore di qualche buon recupero, ma anche troppo nervoso. Del tutto inutile poi il fallo commesso al 35′ della ripresa su Zaza, che ha costretto l’arbitro ad ammonirlo per la seconda volta. Ancora una volta ha deluso.

KONE 5 – Il solito Kone che non ripaga la fiducia del suo allenatore. Confusionario più che mai, non sa legare con il resto della squadra. È un po’ l’emblema dell’Udinese 2014-15, più che mai discontinua. Ammonito, salterà l’ultimo atto del torneo a Cagliari.

THEREAU 5 – Si è visto pochino. È stato sistematicamente anticipato dal binomio Acerbi-Cannavaro. Ha sbagliato anche qualche facile appoggio e non ha mai trovato la conclusione.
PERICA 4.5 – Gioca un calcio tutto suo, tipico dei ragazzini. All’inizio ha sbagliato un gol facile, facile e sovente si è smarrito nelle trame offensive e Stramaccioni, che lo aveva coraggiosamente riconfermato. Il tecnico si è arreso di fronte alla realtà e nell’intervallo lo ha lasciato negli spogliatoi.

DI NATALE 6 – La sufficienza la merita solamente per qual capolavoro al 9′ della ripresa: la palombella che aveva superato Consigli, vanificata da uno splendido intervento in rovesciata sulla linea di Cannavaro. Per il resto ha inciso poco, sistematicamente anticipato.

STRAMACCIONI 5 – Errata la scelta di Perica davanti. Oltretutto, non è riuscito a caricare la squadra nella giusta misura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy