Udinese: I voti dei quotidiani nazionali

Udinese: I voti dei quotidiani nazionali

I voti dei quotidiani sportivi nazionali all’Udinese dopo la vittoria sulla Juve

TUTTOSPORT

KARNEZIS 6.5  Un paio di parate più spettacolari che difficili.
HEURTAUX 6  In crisi con le accelerazioni di Coman.
DANILO 6.5 Deve ricorrere a falli e mestiere, ma si arrangia su Mandzukic e Coman.
PIRIS 6 Non sempre lucido nel piazzamento, ma tiene botta quando la Juve arremba.
EDENILSON 6 Spinge e si propone ma non è incisivo.
BADU 5 Non sempre efficace su Evra, inconsistente in avanti. Kone (8′ st) 6: Più solido.
ITURRA 5.5 Tanto movimento, troppe palle perse, poche idee.
FERNANDES 6 Duella con Pogba: a volte regge l’impatto, a volte ricorre al fallo.
ALI’ ADNAN 5.5 Permette a Lichtsteiner di prendere la residenza nella sua metà campo senza riscuotere l’Imu, ma stoppa un buon numero di cross. Widmer (41′ st) ng
DI NATALE 5 Invisibile. Esce fra fischi e qualche insulto a cui risponde salutando ironicamente. Zapata (11′ st) 6 Pericoloso.
THEREAU 6.5 In incognito per buona parte della gara, letale al momento giusto.
ALL. COLANTUONO 6 Squadra chiusa, metà campo avversaria quasi inesplorata, un’azione offensiva, un gol. Cosa vuoi di più dalla vita?

CORSPORT

THEREAU 7  Prima si spacca la schiena per marcare, tracciando una specie di mezza luna, Barzagli e Chiellini e poi, al momento decisivo, piazza il colpo vincente.
KARNEZIS 7  Nessuna parata fantastica, ma tutte fatte bene.
KONE (8′ ST) 6,5 Cross preciso per la rete e altre utili ripartenze nel finale.
ITURRA 6,5 In una partita in cui contano forza e sostanza, il cileno è prezioso. Copre e, nel finale, fa ripartire la squadra. Ha grande resistenza.
FERNANDES 6,5 Non si ferma mai. Salva un gol e si offre sempre come sostegno per la fase difensiva.
D. ZAPATA (21′ ST) 6,5 Tiene palla, si batte, fa salire la squadra, mezz’ora come un leone.
COLANTUONO (ALL.) 6,5 Un’impresa con un limpido calcio all’italiana, comprese le marcature a uomo. Difesa per 70′ e poi un contropiede.
HEURTAUX 6,5 Tiene con autorevolezza.
BADU 6 Appiccicato a Pogba, cede solo per un paio di accelerazioni del francese.
ADNAN 6 Il debutto del primo iracheno in Serie A è positivo. E’ suo il primo tiro verso la porta dell’Udinese.
DANILO 6 Se non ci sono sbandamenti negli ultimi 20 metri il merito è anche suo.
PIRIS 6 Falloso all’inizio, ma sta bene in quella difesa.
EDENILSON 6 Parte da lui l’azione del gol. Per il resto pensa più a difendere che ad attaccare.
DI NATALE 6 Tocca tre palloni quando è lontanissimo da Buffon. La sua classe serve solo per tenere a freno due difensori su tre.

GAZZETTA DELLO SPORT

KARNEZIS 6,5 – Di pericoli da urlo non è che gliene arrivino tanti. Tiri deboli, fuori misura, un po’ impacciati: ma il greco presiede l’area e comanda. (PARATE 5, RINVII 15, PRESE ALTE 2)

HEURTAUX 6 – Meno Mandzukic dalle sue parti e più Coman, cosa che facilita i compiti difensivi. Con Dybala è un po’ più complicato. Un po’. (CONTRASTI 1, LANCI 3, PASSAGGI 19)

DANILO 6 – Mandzukic è enorme e il brasiliano deve usare proprio tutte le armi, anche quelle illecite, per reggere il confronto. Alla fine non sfigura. (CONTRASTI 0, LANCI 2, PASSAGGI 11)

PIRIS 6 – Qualche problema quando entra anche Llorente e quindi non è più scontato raddoppiare sul solo Mandzukic. Ma è tardi per la Juve. (CONTRASTI 0, LANCI 5, PASSAGGI 20)

EDENILSON 6 – Capisce doti e limiti di Evra, lo tiene a vista, ne subisce un paio di iniziative ma dà anche una mano a Badu e Kone. (TIRI 0, RECUPERI 4, PASSAGGI 21)

BADU 6 – Il suo compito è facilitato spesso dal fatto che Pogba si marca da solo, perde palla, torna a prenderla. Si fa male, deve uscire e Kone è più utile. (TIRI 0, RECUPERI 2, PASSAGGI 6)

ITURRA 5,5 – Avrebbe tanti limiti – lento e fuori posizione – ma la Juve non ne approfitta lasciandogli libertà. E nel vittorioso finale prende coraggio. (TIRI 0, RECUPERI 4, PASSAGGI 26)

FERNANDES 6,5 – L’unico a lottare davvero quando l’Udinese quasi rinuncia a giocare. Il suo ritmo atterra Pereyra. E poi salva un gol fatto. (TIRI 0, RECUPERI 11, PASSAGGI 28)

ADNAN 6 – Una paio di begli affondi, con tiro, dimostrano che ci sa fare: ma, se attaccato, sembra poco difensore. Anche qui la Juve spreca. (TIRI 1, SPONDE 0, DRIBBLING 2)

THEREAU 6,5 – Sinceramente poco meglio di Di Natale per un tempo. Poi Zapata gli apre gli spazi ideali e cresce, cresce, fino al gol. E non solo. (TIRI 1, SPONDE 6, DRIBBLING 3)

DI NATALE IL PEGGIORE 4,5 – Impietoso il confronto con il dinamismo di Zapata. Finché è in campo, l’Udinese langue nel suo fortino. Sono quasi 38 anni ormai, e forse meglio risparmiarlo in vista di partite dove può essere più utile. (TIRI 0, SPONDE 3, DRIBBLING 0)

DUVAN ZAPATA IL MIGLIORE 6,5 – Segna Thereau, ma non si può discutere che sia il suo ingresso a spaccare la partita: finalmente l’Udinese riparte di potenza e velocità, si allargano gli spazi e il gol non è per niente casuale. (TIRI 1, SPONDE 0, DRIBBLING 0)

KONE 6,5 – Mossa dettata dall’infortunio di Badu, ma è un’altra svolta: pressa Pogba, aiuta l’attacco e si allarga inventando l’assist a Thereau. (TIRI 1, SPONDE 0, DRIBBLING 1)

WIDMER 6 – Gli ultimi minuti per Adnan, ma non soltanto per perdere tempo. Fresco com’è, per poco gli riesce il 2-0: Buffon lo chiude in angolo. (TIRI 1, RECUPERI 1, PASSAGGI 2)

COLANTUONO 7 -Sceglie una tattica rischiosissima, rinunciando a giocare per un’ora. Avesse perso, sai che disastro. Invece porta a casa 3 punti e alla fine ha ragione: questa Juve gli dà una mano, ma l’impresa resta.

(Foto Getty Images)

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy