Udinese: i voti dei quotidiani

Udinese: i voti dei quotidiani

I voti all’Udinese dei quotidiani locali e sportivi

di Redazione

MESAGGERO VENETO

MUSSO 6,5 – Alza sopra la traversa il sinistro centrale di Duncan. Blocca un paio di cross bassi, reattivo sul diagonale ravvicinato di Matri.

LARSEN 6 –  Attento nelle chiusure sia quando si deve allargare sia quando deve stringere su babacar.

NUYTINCK 6,5 – Se l’Udinese per la seconda gara consecutiva non subisce gol, è anche per merito suo. Non sarà mai un fulmine di guerra, ma è la dimostrazione che con concentrazione e applicazione ci si può ritagliare uno spazio importante. Sia con la difesa a tre, sia con quella a quattro uno così troverà sempre spazio. Bravo soprattutto a coprire le spalle a Pezzella che specialmente nel primo tempo soffre Berardi. E anche nel giro palla è il più preciso e sicuro dei tre centrali.

TROOST EKONG 6 –  Le punte del Sassuolo tirano una sola volta in porta. Merito suo, evidentemente.

TER AVEST 6 –  È lui l’uomo che sta sul palo e che sul tiro di Berardi sale giusto in tempo per mandare in fuorigioco Duncan. Sempre sul pezzo.

FOFANA 6 – Sembra non avere ancora nelle gambe la forza per piazzare qualche ripartenza.

BEHRAMI 5,5 – Sostituito all’8′ della ripresa. Fin lì non aveva impressionato, anzi.

MANDRAGORA 6 – Un destro alle stelle, poi un tentativo non riuscito di saltare Lirola. Meglio da play, suo il tiro più pericoloso.

PEZZELLA 6 –  Berardi si allarga dalla sua parte e quindi lui deve pensare soprattutto alla fase difensiva. Non aveva un compito facile: lo risolve.

PUSSETTO 5,5 –  Giornata no. Emblematica l’azione quando se ne va in contropiede e incespica sul pallone. Su una ripartenza crossa senza trovare nessun compagno in area.

DE PAUL 6 –  Nel primo tempo la vede poco. Idem nella ripresa, se strappa la sufficienza è per come si sacrifica da mezzala. Da lui, però, ci si aspetta sempre il lampo.

LASAGNA 6 – Un cross cercando di sfondare da destra, e poco altro. Sufficienza sulla fiducia.

MACHIS 5,5 – Non ha imparato la lezione. Spreca due ripartenze perchè vuole fare tutto da solo.

GAZZETTA

MUSSO IL MIGLIORE 6,5 – Quel tiro di Duncan al 20′ del primo tempo. Poi un cerotto su conclusione di Matri: davanti a lui sbagliano poco, ma se succede, lui c’è.

TER AVEST 6 – Attento anche quando nella ripresa il Sassuolo si alza.

STRYGER 6 – Quando si infila Matri è dura, ma non impossibile.

EKONG 6 – Qualche momento di ansia, mai di crollo.

NUYTINCK 6,5 – E’ quello che riesce a murare più situazioni difficoltose.

PEZZELLA 5 – Il Sassuolo capisce che dalla sua parte si può passare: alza il telepass troppe volte.

FOFANA 5,5 – Non attiva i reattori di cui è in possesso: va bene murare, ma le ripartenze?

BEHRAMI 5,5 – Esce stremato per i giri che fa e per la pressione che lo porta fino a Sensi.

LASAGNA 5,5 – Entra per alzare il baricentro: virtuale.

MANDRAGORA 6 – Un tiro nei parcheggi e uno (l’unico dell’Udinese) in porta.

DE PAUL 5,5 – Prima punta poi regista: il dover contrastare lo depaupera.

PUSSETTO 5,5 – Davanti si attorciglia su se stesso. Almeno dietro tappa un tiro di Berardi.

MACHIS 5 – Potrebbe servire una palla chic: non ce la fa.

NICOLA 6 – Primo (e unico) tiro in porta al 38′ della ripresa. Una briciola, ma visto che l’obiettivo era la conservazione.

CORSPORT

MUSSO – 6,5

LARSEN – 6

EKONG – 6

NUYTINCK – 6,5

TER AVEST – 6

FOFANA – 6

BEHRAMI – 5,5

LASAGNA – 5,5

MANDRAGORA – 6

PEZZELLA – 5,5

DE PAUL – 6

PUSSETTO – 5,5

MACHIS – 5

NICOLA – 6

TUTTOSPORT

MUSSO – 6,5

LARSEN – 6

EKONG – 6

NUYTINCK – 6,5

TER AVEST – 5,5

FOFANA – 6

BEHRAMI – 6

LASAGNA – 6

MANDRAGORA – 6

PEZZELLA – 5,5

DE PAUL – 6

PUSSETTO – 6

MACHIS – N.G.

NICOLA – 6,5

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy