Udinese: i voti e le pagelle dei quotidiani sportivi e locali

Udinese: i voti e le pagelle dei quotidiani sportivi e locali

I voti all’Udinese dopo la sconfitta col Napoli

Commenta per primo!

TUTTOSPORT

KARNEZIS 6 – Incolpevole sui gol, salva su Insigne e Mertens, ma rischia il pasticciaccio con l’uscita a vuoto su Koulibaly.
WIDMER 5 – Errori decisivi su entrambi i gol
WAGUE 5,5 – Parte bene, poi diventa impreciso
DANILO 6 – Senza sbavature, positivo
FELIPE 5,5 – Troppo ruvido: ammonito, sarà squalificato
FOFANA 6 – Buon dinamismo
KUMS 6,5 – Suo l’assist per la rete di Perica. JANKTO – N.G.
BADU 5,5 – Troppi i contrasti persi
MATOS 6 – Vivacissimo, parte bene contro Ghoulam ma poi Delneri lo dirotta su Hysaj
PERICA 6,5 – Subito efficace, segna di testa su corner
ZAPATA 6 – In avvio mette in soggezione Chiriches, poi non punge a tu per tu con Reina. DE PAUL – N.G.
THEREAU 5,5 – Nessun guizzo
DELNERI 5,5 – Bell’approccio dei suoi, poi mischia le carte, forse eccessivamente

CORSPORT

PERICA 7 – Lo stacco è strepitoso, poi si spreme per tenere gli equilibri.
KARNEZIS 6 – Vede le streghe nella ripresa, però rimane incolpevole nei momenti chiave.
DANILO 6 – Senso della posizione e della copertura.
FOFANA 6 – Di fisico, con irruenza, per entrare in collisione con Allan.
KUMS 6 – Ciak, la gioca: anche in maniera elementare, ma sempre.
MATOS 6 – Altro passo, estroso, però a scadenza: al 45′ è cotto.
ZAPATA 6 – La palla più limpida del primo tempo, scherzando con Chiriches, sbattendo su Reina.
DELNERI 6 – La cambia subito, ripetutamente, e comunque resta in partita fino alla fine.
THEREAU 5,5 – Fa varie cose, praticamente (quasi) tutto tranne l’attaccante.
BADU 5,5 – Il centrocampo a 4 lo tiene fuori dal caos e lui resta soffocato.
FELIPE 5,5 – Stupisce per familiarità nel palleggio, ma quando Callejon punta, diventa un problema.
WAGUE 5,5 – La cicca su Insigne e la macchia rimane
WIDMER 5 – Per un tempo il migliore dell’Udinese; poi è una catastrofe, autodistruttivo.

GAZZETTA

KARNEZIS 6 – Zero tiri in porta nel primo tempo, ferma Mertens e Insigne quando può nella ripresa.
WIDMER 4,5 – Primo tempo ottimo. Dopo però serve gli altri e Insigne ringrazia
WAGUE 6 – Decisa opposizione alle libellule di Sarri, il centro è il posto meno scoperto
DANILO 6 – Spesso sta sul centro sinistra e respinge la circolazione sul primo palo, tagliato fuori nei cambi di campo che portano al gol
FELIPE 5,5 – Bloccato dietro, ma patisce Callejon nella ripresa
BADU 5,5 – Prima interno, poi esterno, va a pizzicare un’occasione di testa. Basta.
KUMS 6 – Il manovratore riduce gli sbagli. Quando azzecca la traiettoria da corner, arriva il gol.
JANKTO 5,5 – Dentro per recuperare, poca colpa
FOFANA 6 – Elegante, ma se si mette a strafare sbaglia. 13 palle perse
MATOS 6 – Trasloca a sinistra e lavora su Hysaj. Cambio tattico
ZAPATA 5,5 – Tira su Reina la miglior occasione. DE PAUL – S.V.
THEREAU 5,5 – Esterno, poi appoggio centrale, poi punta. Cambia troppo e combina poco
PERICA IL MIGLIORE 6,5 – Entra e rimette in corsa l’Udinese con un gran salto. La sua zuccata non viene intercettata nemmeno dal gigante Koulibaly alle sue spalle. Terzo centro, per una riserva è oro.
DELNERI 6 – La miniserie positiva di 4 risultati si ferma. Girandole tattiche che non servono.

MESSAGGERO VENETO

6 KARNEZIS Primo tempo da disoccupato, poi a inizio ripresa davanti a lui scoppia l’inferno. Insigne lo infila da pochi passi, pochi secondi dopo con un colpo di reni evita il raddoppio deviando sulla traversa il pallonetto del napoletano. In occasione del raddoppio c’è da capire se avverte Widmer della presenza di un avversario. Rischia sul destro di Diawara, si allunga su quello di Mertens.
5 WIDMER Nel primo tempo è il migliore con un paio di diagonali precise e puntiali e un paio di traversoni dalla trequarti per Badu e Zapata. Il clamoroso errore che provoca il raddoppio di Insigne è da catalogare alla voce “infortunio”. Stringi stringi non una gran bella figura davanti a un club che lo tiene in considerazione per il futuro.
5 WAGUE Nel primo tempo si mangia Mertens in tutte le occasioni in cui il belga entra in possesso palla. Uno dei principali protagonisti del pasticcio in occasione del gol che sblocca il risultato. Poi cerca di riscattarsi andando a cercare gloria in area avversaria sui calci d’angolo.
5,5 DANILO Partita in fotocopia a quella di Wague. Nel primo tempo è sempre al posto giusto al momento giusto per spazzare il pallone che piove sul primo palo. A inizio ripresa si fa trovare fuori posizione e il Napoli passa. Soffre il giusto le ripartenze napoletane.
6 FELIPE Nel primo tempo è quasi perfetto su Callejon al quale a inizio ripresa concede lo spazio per crossare il pallone dell’1-0. Mezzo voto in meno per un’ammonizione evitabilissima che gli costerà la trasferta di Cagliari. Rientrerà per la gara del 120° compleanno con il Bologna.
6 BADU Comincia da mezzala destra, poi dopo un quarto d’ora va a fare lesterno destro, quindi, dopo il cambio di Kums si piazza centrale nella mediana a tre. È in quest’ultima posizione che convince meno anche perchè non può sfruttare la sua dinamicità. Quasi all’inizio aveva cercato di sorprendere Reina con un colpo di testa.
6 KUMS Quasi meglio in fase di filtro che in quella di impostazione. Recupera un discreto numero di palloni e sulla sua prima verticalizzazione nasce la palla gol non sfruttata da Zapata. Il ccambio di Delneri arriva un po’ a sorpresa.
5,5 FOFANA Sembra che dopo il primo tempo troppo da solista con il Torino abbia perso un po’ di spregiudicatezza. Non solo: anche quando decide di tentare l’assolo esagera nei ricami. Deve imparare a essere più concreto per incidere sul gioco di squadra.
5,5 MATOS Delneri alla fine lo promuove a pieni voti, a noi qualche dubbio resta. Niente da dire sul piano dell’impegno, ma alla resa dei conti incide poco dalla metacampo in avanti. Nel primo quarto d’ora fa l’attaccante di destra, poi viene spostato sulla fascia a fare il quarto centrocampista. Poco prima di essere sostituito piazza l’assolo e il cross migliore della sua gara.
5 ZAPATA Un colpo di testa telefonato, ma soprattutto la grande occasione che si costruisce con prepotenza ma ritardando un attimo di troppo la conclusione favorendo l’uscita di Reina. Da quel momento sparisce letteralmente dal campo e alla fine arriva inevitabile il cambio con De Paul. Deludente.
5,5 THEREAU Esterno di sinistra nel tridente, poi si piazza nella posizione di trequartista alle spalle di Zapata. In quella posizione riesce a incidere poco. Non riesce a concludere nemmeno una volta verso la porta di Reina e nel finale quando ha la palla che può fare la differenza non riesce a giocarla con la necessaria lucidità.
6,5 PERICA Prende il posto di Matos quando il punteggio è sull’1-0. Ripaga immediatamente la fiducia di Delneri rimettendo l’Udinese in partita con un colpo di testa impeccabile: anticipa Koulibaly e con una notevole torsione manda il pallone a depositarsi nell’angolo lontano. Da un suo tentativo isolato di pressing per poco non nasce l’azione del pareggio.
6 JANKTO Delneri sceglie la sua forza fisica per tentare la rimonta nel finale. Il ragazzo fa quello che può. 6 DE PAUL Va a fare il trequartista di destra al fianco di Thereau e dietro Perica. Ci prova, ma non trova lo spunto vincente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy