Udinese: le pagelle dei quotidiani sportivi e locali

Udinese: le pagelle dei quotidiani sportivi e locali

Le pagelle dei tre quotidiani sportivi nazionali e ei due quotidiani locali alla prestazione dell’Udinese a Empoli

Commenta per primo!

I voti dei quotidiani sportivi e di quelli locali all’Udinese

TUTTOSPORT
KARNEZIS 7 Para il rigore e non solo quello.
HERTEAUX 6.5 Buona partita, a volte esagera coi falli.
FELIPE 5.5 Distratto sul gol dell’Empoli.
PIRIS 5.5 Varie sbavature.
WIDMER 5.5 Pensa poco ad attaccare.
BRUNO FERNANDES 6.5 Serve un grande assist a Matos per innescare l’1-0. Badu (12′ st) 6 Entra per far legna.
LODI 6 A corrente alternata. Kuzmanovic (23′ st) 5.5 Troppi falli e poco gioco. HALLFREDSSON 7 Il migliore dei suoi, fa legna e gioco.
ADNAN 6.5 Tanta spinta sulla fascia, ok dietro.
ZAPATA 6.5 Segna l’1-0, e fa altre buone cose.
MATOS 7 Corre come un matto e serve l’assist dell’1-0.
ALL. COLANTUONO 6.5 La partita l’aveva indovinata…

CORSPORT
Karnezis7,5  Heurtaux6  Felipe5,5  Piris6  Widmer6  Bruno Fernandes7  (12’ st Badu)6  Lodi6  (23’ st Kuzmanovic)6  Hallfredsson6  Adnan5  Zapata6,5  Matos6,5 (32’ st Thereau)sv  All.: Colantuono6

GAZZETTA

BRUNO FERNANDES 7 – Fa partire l’azione del gol, ne sfiora uno. Sempre al centro dell’azione. Esce dopo il secondo giallo. Colantuono non voleva chiudere anche stavolta in 10.
KARNEZIS 6,5 – Diversi interventi complicati: il più difficile sulla punizione di Paredes. Poi di piede para il rigore a Saponara.
HEURTAUX 6 – Torna titolare e torna nel centro destra: tiene la posizione.
FELIPE 6 – Cinque palloni intercettati, due persi.
PIRIS 6 – Preoccupato da Maccarone, qualche rischio nel secondo tempo.
WIDMER 6 – Limita la spinta sulla destra. Troppo.
BADU 5,5 – Prende il posto di Fernandes ma resta troppo ai margini.
LODI 6 – Si mette sulle tracce di Saponara e quindi costruisce meno del solito.
KUZMANOVIC 6 – Colantuono lo butta nella mischia chiedendogli più fisicità in mezzo.
HALLFREDSSON 6 – Al debutto, dopo cinque stagioni e mezzo a Verona, riparte dallo stesso ruolo di Verona. Sempre presente: 19 passaggi o.k.
ADNAN 5 – Ingenuo sul fallo da rigore, ma non è l’unico errore.
MATOS 7 – Il gol è gran merito del suo spunto sulla destra. Ottimo esordio. (THEREAU s.v.)
ZAPATA 6,5 – In continua ripresa, segna il quinto gol stagionale.
ALL. COLANTUONO 6 – Rischia con un turnover massiccio. Viene premiato: pareggio strappato coi denti.

MESSAGGERO VENETO
7,5 KARNEZIS La punizione di Paredes arriva da lontano ma è indirizzata sotto l’incrocio e lui la respinge con efficacia e bello stile. Ci arriva anche sul rigore di Saponara deve arrendersi al colpo sotto di Pucciarelli sul quale nulla poteva fare. 6,5 HEURTAUX Indossa la fascia di capitano (è il quarto che la indossa dopo Di Natale, Badu e Danilo nelle ultime quattro gare) e forse si sente più responsabilizzato. Sta di fatto che gioca un primo tempo impeccabile.
6 FELIPE Ha il compito di non far girare verso la porta Saponara anche quando il trequartista dell’Empoli arretra quasi sulla linea di metacampo.
5,5 PIRIS Le due punte dell’Empoli si allargano molto, a lui capita più Pucciarelli di Maccarone. Preso in mezzo nell’azione del pareggio.
6 WIDMER Partita più difensiva che propositiva la sua. Le due occasioni in cui mette il naso nella metacampo avversaria non è abbastanza determinato nel puntare l’avversario.
6,5 FERNANDES Mette lo zampino in tutte le azioni pericolose dell’Udinese: lancia Matos per il gol, impegna il portiere con un destro violento, di testa mette a lato da buona posizione. E il salvataggio a corpo morto su Croce vale come un gol segnato. A inizio ripresa appena viene ammonito Colantuono lo sostitusce.
6 LODI Di Natale resta in panchina e quindi è lui l’unico ex sul fronte bianconero. Sgravato dai compiti di marcatura di Saponara, dirige il traffico con precisione. Forse è meno dinamico del solito, ma toglierlo è sembrato sprecare un cambio. È sempre fondamentale per l’Udinese.
6 HALLFREDSSON Si vede lontano un miglio che è un giocatore di sostanza. Se poi ci aggiungiamo la malizia che usa quando si tratta di gestire palla o guadagnarsi un fallo, ecco che la sua partita è già dipinta. Apprezzabile il cross di esterno non sfruttato da Fernandes. Nell’ultimo quarto d’ora non ne ha più.
4 ADNAN L’occasione migliore dell’Empoli nel primo tempo nasce da un suo errore di posizione. Si fa sorprendere “alto” quando invece dovrebbe stare sulla linea dei difensori visto che Felipe è uscito in marcatura su Saponara. Pazzesca ingenuità sul calcio di rigore, ne commette altre nell’ultima mezzora. Non è pronto per l’Italia.
6,5 ZAPATA Ancora in ritardo dal punto di vista atletico? Mica tanto visto che gioca tutta la partita. E poi davanti alla porta è una sentenza. Matos gli regala un rigore in movimento e lui non spreca l’occasione. Inizia la ripresa con un violento destro che sfiora il palo.
6,5 MATOS La mossa che non ti aspetti di Colantuono. Il brasiliano, acquistato appena quattro giorni fa e con due allenamenti svolti in bianconero, scende in campo titolare e piazza l’accelerazione che vale il gol di Zapata. Non è nemmeno l’unica. Deve imparare a giocare di più con il compagno di reparto.
5,5 BADU Prende un’ammonizione inutile commettendo fallo su un avversario a ottanta metri dalla porta. Non gestisce bene alcuni palloni, da uno di questi sul ribaltamento di fronte arriva il pareggio.
6 KUZMANOVIC Colantuono lo mette davanti alla difesa al posto di Lodi, ruolo che può ricoprire con buoni risultati, ma ieri sera doveva entrare al posto di Hallfredsson che aveva finito la benzina.
SV THEREAU Entra al posto dello sfinito Matos. Agisce quasi più da trequartista che da punta. Troppo pochi i palloni toccati per essere giudicato.

IL GAZZETTINO

KARNEZIS 7 – Si è presen- tato subito con un ottimo intervento su punizione di Patrades, poi ha parato il rigore di Saponara pur ese- guito maldestramente.
HEURTAUX 6,5 – Bene o male ha tenuto il temuto Maccarone. Abile anche nel gioco aereo.
FELIPE 6,5 – Sovente ha agito a uomo su Saponara, limitandone l’apporto alla manovra dei toscani.
PIRIS 6 – Sempre attento nel primo tempo, ma ha dormito pure lui in occasione dell’azione che ha propiziato il rigore a favore dei toscani.
WIDMER 6 – Bravo in fase difensiva, ma sovente ha gio- cato a tutto campo perdendo qualche pallone di troppo.
HALFREDSSON 6,5 – All’inizio ha faticato, poi l’esperienza lo ha aiutato. Nel secondo tempo è stato lui la trave del centrocampo.
LODI 6 – Una normale esibizione. Si è visto soprat- tutto in fase difensiva in cui è parso quasi sempre attento e diligente.
(24’st) KUZMANOVIC 5,5- Qualche pasticcio di troppo, un paio di errori in coper- tura.
FERNANDES 6 – Eccolo bello e concreto, almeno quello del primo tempo. Riec- colo giocatore a tutto campo come lo era stato nella prima di campionato a Torino. Poi è calato vistosamente ed è stato richiamato.
(12’st) BADU 5,5 – Ha corso molto, ma quasi sempre a vuoto.
ALI ADNAN 5 – Tanto sacrificio. Tanta corsa. Ma anche un inutile fallo su Zalinski che ha generato il rigore a favore dei toscani. No, non ci siamo ancora.
MATOS 6 – Che bella sorpresa. Le sue accelerazioni hanno sistematicamente messo in crisi il sistema difensivo dell’Empoli.(33’st) THEREAU – sv un paio di allunghi.
ZAPATA 6,5 – Ormai non ci sono dubbi, ha pienamente recuperato dopo tre mesi e mezzo di forzato stop. Sfrut- ta la sua fisicità. È sempre in agguato ed è stato bravissi- mo a seguire la velocissima azione combinata sulla de- stra da Fernandes e Matos per poi farsi trovare libero in area e trafiggere il portiere dei locali.

All. COLANTUONO 6 – Ha azzeccato la formazione. Ma se la squadra nella ripresa si è chiusa è colpa anche sua.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy