Udinese-Torino: le pagelle

Udinese-Torino: le pagelle

Jankto e Angella, entrati nella ripresa, portano entusiasmo e intensità. Bocciati Danilo e Hallfredsson. Da rivedere Fofana

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

SCUFFET 5,5 Imperdonabile l’errore iniziale che commette sulla conclusione di Ljajic: la sua respinta corta diventa un assist al bacio per Belotti. In occasione del 2-0 viene beffato dal suo stesso compagno di squadra Hallfredsson. Nella ripresa, è protagonista di un grande intervento in uscita su Iago Falque e di una parata su Belotti.

STRYGER LARSEN 6,5 Applausi per lui al quindicesimo quando chiude ogni possibilità a Belotti anticipandolo con un intervento tempestivo e pulito. Nel complesso si conferma un terzino di grande affidabilità.

DANILO 5 Continua il trend negativo del difensore brasiliano. Dopo la prestazione insufficiente di Milano, è “assente ingiustificato” anche contro il Torino. E questa volta Delneri non lo grazia, mandandolo negli spogliatoi al termine del primo tempo.

(dal 1′ st ANGELLA 6,5 Entra nella ripresa per dare solidità a un reparto che traballa. E ci riesce, con personalità e cuore)

NUYTINCK 5,5 Partita discreta, macchiata dalla rete di Ljajic: il fantasista serbo colpisce proprio sul palo difeso dall’olandese.

PEZZELLA 5,5 Una gara priva di azioni degne di nota.

(dal 24′ st ADNAN 6 Grande impegno e fisicità sulla fascia sinistra)

HALLFREDSSON 5 Torna titolare dopo due giornate, ma si rende protagonista in negativo. Al 29′ invece di liberare l’area su pressing di Belotti, consente allo stesso attaccante granata di reimpossessarsi della sfera. E conclude l’azione con una sfortunatissima autorete. Anche in questo caso Delneri decide che può bastare.

(dal 1′ st JANKTO 7 Dopo soli due minuti dal suo ingresso in campo, viene atterrato in area e si procura il penalty che consente all’Udinese di rientrare in partita. Gioca una ripresa di grande intensità e proprio allo scadere avrebbe il colpo del ko… ma non può essergli addossata nessuna colpa)

DE PAUL 7 In netta ripresa rispetto tre giorni fa. Dopo un primo tempo con alcune intuizioni interessanti, si presenta sul dischetto per trasformare il rigore conquistato da Jankto e non sbaglia. Al 30′ da una sua conclusione nasce la rete di Lasagna del 2-3. Bentornato Rodri.

FOFANA 5,5 Qualche pallone perso di troppo. Non è ancora il Fofana dei tempi migliori.

BARAK 6 Partita discreta, terminata in crescendo.

LASAGNA 6,5 Nel primo tempo sfiora la rete in un paio di circostanze con tocchi di grande qualità. Nella ripresa, si trova nel posto giusto al momento giusto deviando nello specchio granata una conclusione di De Paul.

LOPEZ 6 Questa doveva essere la “sua” partita. In realtà si vede soltanto in un paio di occasioni, ma riesce ad arrivare alla conclusione ed è sempre un punto di riferimento in avanti. Ci piace.

ALL. DELNERI 5,5 Non tutte le scelte iniziali si rivelano azzeccate. Da premiare il “coraggio” di tenere Danilo negli spogliatoi al termine del primo tempo. E chi entra dalla panchina – Angella e Jankto – lo premiano con una prestazione importante.

TORINO (4-2-3-1): Sirigu 6.5, Ansaldi 5.5, N’Koulou 6, Lyanco 6, Molinaro 6, Rincon 7, Baselli 6, Iago Falque 6.5 (42′ st Boyè sv), Ljajic 7, Niang 6 (31′ st Berenguer sv), Belotti 6.5. All. Mihajlovic 6.5.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy