Corsport: Crisi Udinese, Colantuono rischia

Corsport: Crisi Udinese, Colantuono rischia

Commenta per primo!

Anche il Corsport dedica spazio alla crisi in casa Udinese.

Il quarto tonfo consecutivo ha aperto lo stato di crisi. Poco importa se nel secondo tempo contro il Milan i bianconeri si sono riscattati salvando la faccia. La situazione è delicata come raramente si era verificato dal 1994-95, da quando cioè l’Udinese è stabilmente in A. C’è preoccupazione e ieri pomeriggio i Pozzo, padre e figlio, hanno avuto un incontro con i senatori della squadra, Di Natale, Danilo, Domizzi per meglio capire quello che sta succedendo. (…)

Colantuono si difende chiamando in causa anche la cattiva sorte, ribadisce che sinora l’Udinese mai è stata messa sotto sul piano del gioco e gli avversari, dal Palermo al Milan, sono stati favoriti da grossolani errori individuali. Vero. Ma la squadra dà la sensazione di “povertà” come gioco, come carattere, come qualità. Ecco perché i Pozzo non si lasciano abbagliare dal secondo tempo dell’altra sera, ecco perché il patron Gianpaolo minaccia di usare la ramazza tanto che potrebbe prendere un grave provvedimento in caso di altra sconfitta accompagnata da una prestazione negativa in quel di Bologna. A rimetterci potrebbe essere proprio l’allenatore come sempre succede nel calcio quando le cose non vanno bene.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy