Corsport: un pari che soddisfa tutti

Corsport: un pari che soddisfa tutti

Un punto per parte tra Udinese e Chievo, due espulsioni e zero reti: alla fine va bene così

Commenta per primo!

L’analisi del Corsport sulla gara tra Udinese e Chievo con un pari che accontenta tutti.

I bianconeri falliscono il primo match ball per la salvezza anche se alla fine De Canio ha voluto fare i complimenti a tutta la squadra. Dovranno ancora soffrire, ma nella giornata in cui il rendimento collettivo non è stato dei migliori, l’Udinese si accontenta del punticino come del resto hanno lasciato chiaramente intendere alcuni, vedi Thereau, uno dei migliori. Ma bisogna anche dare merito al Chievo, al quinto risultato utile consecutivo, che ha evidenziato una volta di più la sua compattezza, la sua solidità difensiva, con Bizarri e Gamberini baluardi insormontabili. Ecco spiegato in parte perché dal rettangolo verde del “Dacia Arena” è uscito il segno ics.   Se l’Udinese è parsa meno bella rispetto alla squadra che ha aveva vinto due turni fa contro il Napoli, la sua prestazione comunque è positiva anche se i bianconeri hanno evidenziato chiari limiti quando si è trattato di fare la partita e di cercare di perforare la retroguardia del Chievo. Per cui c’è una spiegazione logica al fatto che in trentatré gare, e con due allenatori diversi, l’Udinese ha segnato appena ventinove gol. 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy