Gazzetta: Colantuono a rischio Di Natale, «Si fa un mazzo così»

Gazzetta: Colantuono a rischio Di Natale, «Si fa un mazzo così»

Ampio spazio alla crisi in casa Udinese sulle pagine della Gazzetta dello Sport.

La sfida di domenica 22 all’ora di pranzo tra l’Udinese e la Sampdoria sarà decisiva per Stefano Colantuono, allenatore dei friulani che oggi giocano in amichevole a Lubiana. La società ha una tremenda paura di retrocedere e la classifica, 12 punti in 12 giornate, si è fatta davvero critica. Uno scivolone interno metterebbe in grossa difficoltà il tecnico di Anzio. Che, però, ieri ha incassato la totale fiducia della sua squadra. 
 Per prendere le difese del tecnico ci ha messo la faccia il capitano Totò Di Natale, uno dei giocatori maggiormente in difficoltà. Il leader bianconero ha segnato soltanto un gol in questo campionato. In quello passato, dopo 12 giornate, ne aveva realizzati sette. Così come la squadra era andata a bersaglio 15 volte contro le 10 di questo torneo. E anche i punti, se vogliamo parlare di numeri, erano 18 contro i 12 attuali. «Dobbiamo remare tutti dalla stessa parte, prenderci le nostre responsabilità e dare tutti di più, lavorando compatti con l’allenatore che si sta facendo un mazzo così ed è al campo dal mattino». Parole pesanti quelle di Di Natale, che invita i compagni a reagire. Lo spogliatoio bianconero è depresso, la squadra è già debole in partenza. E gli infortuni di Zapata (che ha ripreso a correre e potrebbe accelerare il recupero: a dicembre la visita decisiva), Kone e Guilherme (dovrebbe rientrare a dicembre) Heurtaux (un mistero, non recupera mai) non hanno aiutato l’Udinese. I più navigati, Di Natale, Danilo e l’ultimo arrivato Felipe, diventato leader come loro, stanno spronando soprattutto i giovani a dare il massimo. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy