Gazzetta: De Canio all’attacco «Con me le punte segnano tanti gol»

Gazzetta: De Canio all’attacco «Con me le punte segnano tanti gol»

«Rivitalizzare il reparto è un mio obiettivo. Difesa a tre perché parla la storia del club», i diktat di De Canio al suo arrivo a Udine

Commenta per primo!

Spazio alla presentazione di Gigi De Canio anche sulla Gazzetta dello Sport.

Riconquistare i tifosi, rivitalizzare gli attaccanti e difendere a tre. Il credo di Gigi De Canio, tornato lunedì a casa Udinese, può sintetizzarsi così. Ieri il tecnico materano ha diretto il primo allenamento al quale ha partecipato interamente il capitano Totò Di Natale che, abitualmente, al martedì lavora a parte. «E’ un grande calciatore, devo verificare la sua condizione fisica e mentale», ha detto il nuovo allenatore, interpellato sul ruolo del leader della squadra. Insomma, Totò non ha il posto fisso, deve sudarselo, ma può guadagnarlo per la delicata trasferta di Reggio Emilia col Sassuolo. L’attacco dell’Udinese è il peggiore della A e De Canio vuol rimodellarlo: «Con me Chiesa era a un gol e ne ha fatti poi tanti, stessa cosa il Pampa Sosa e Bogdani. I miei attaccanti segnano».

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy