Gazzetta: i motivi dell’addio di Di Natale

Gazzetta: i motivi dell’addio di Di Natale

Bruno Carpeggiani, agente ‘storico’ di Totò Di Natale, a Gazzetta Tv ha rivelato il futuro del capitano, affermando che non sarà più a Udine. Non una scoperta improvvisa, l’addio in Friuli sapevano che era inevitabile. Del resto Stramaccioni ha iniziato a lavorare anche sulla successione, affermando la settimana scorsa a Verona che per Totò ci sarebbe solo un futuro alla Altafini, anche se il tecnico aveva aggiunto he gli avrebbe fatto piacere se fosse rimasto. La Rosea, però, spiega i motivi dell’addio: “L’impressione è che abbiano influito tanti fattori. Di sicuro l’usura del tempo ha inciso sui rapporti umani comunque so­lidi. Non si spiegano diversa­mente gli irrigidimenti del go­leador dei friulani nel momen­to in cui la proprietà dell’Udi­nese, ad esempio, ha deciso di fronteggiare i risultati alterni della gestione Stramaccioni con dei ritiri considerati ecces­sivamente punitivi per la squa­dra. Nel gioco degli equivoci hanno il loro peso anche i man­cati festeggiamenti per il tra­guardo dei 200 gol. Inezie? Puntigli? Certamente Di Nata­le si è sentito a un tratto più so­lo in un ambiente in cui è sem­pre stato protagonista anche fuori dal campo. È la ragione per cui la prospettiva di un rin­novo di contratto importante non basta più a medicare certe ferite”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy