Gazzetta: L’Udinese si allena pure a tavola

Gazzetta: L’Udinese si allena pure a tavola

Commenta per primo!

Ritiro bianconero nella lente della Gazzetta dello Sport: Anche l’Udinese, sfidando il caldo, ha scelto la strada del ritiro in sede. L’afa che opprime in questi giorni l’Italia, e anche il capoluogo friulano, non è però un nemico così terribile. I pro, a sentire il mister Stefano Colantuono e i suoi collaboratori sono superiori: a cominciare dai terreni di gioco, per proseguire con le strutture della palestra, all’avanguardia. «La società ci ha messo a disposizione il top, non abbiamo scuse», ha sottolineato il preparatore atletico Marco Montesanto. Compresa la possibilità di effettuare il test della variabilità cardiaca attraverso l’uso di un cardiofrequenzimetro che rileva i battiti cardiaci a riposo e che consente la raccolta di dati ritenuti importantissimi. 
(…) DIETA Il 90% di tutto quello che contiene grassi è bandito nel periodo di preparazione. Niente alcolici, almeno nei primi giorni (mezzo bicchiere di vino rosso può spuntare a tavola a fine ritiro), niente bibite gasate e soprattutto zuccherate. Il consumo di carboidrati si concentra a pranzo in previsione dell’allenamento del pomeriggio. Quindi: pasta e pollo a mezzo giorno, mentre la sera un secondo e molte verdure.Da quest’anno l’Udinese. ai giocatori che si sono presentati con qualche chilo di troppo, permette di mangiare a cena la pasta shirataki, un tipo di spaghetti ricavati dalla radice del konjac, pianta nativa della zona subtropicale temperata asiatica, che contiene molte fibre e pochissime calorie e che quindi viene considerata ideale per la dieta e che può essere consumata anche dai celiaci.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy