Gazzetta: Non lasciatevi fuorviare dalle maglie dell’Udinese

Gazzetta: Non lasciatevi fuorviare dalle maglie dell’Udinese

La Gazzetta dello Sport offre più spazio alla Roma rispetto alla gara dell’Udinese: “non lasciatevi fuorviare dalle maglie bianconere dell’Udinese. Al netto delle mattane del Napoli, anche stavolta all’Olimpico il vero avversario della Roma è in realtà la Lazio, prima rivale per il lungo sprint Champions che vedrà il derby – la cui data si conoscerà solo oggi – come momento chiave della stagione. A renderlo più vivo che mai, in fondo, è proprio il 2-1 con cui si conclude una partita vivace, grazie alle reti di Perica, Nainggolan e Torosidis, oltre a tre legni non banali. Insomma, una partita in rimonta che vale il nuovo sorpasso e perciò un balsamo per un ambiente in chiara fibrillazione, certificato dal fatto che ancora una volta all’inizio del match si sono sentiti cori pesanti degli ultrà romanisti contro il presidente Pallotta e il d.g. Baldissoni. 
 Garcia viene fuori dal discusso ritiro «light» della settimana rilanciando Totti titolare al posto di Doumbia, mentre Yanga-Mbiwa gioca per Astori e Holebas torna titolare approfittando della squalifica di Florenzi. La voglia sembra quella dei giorni migliori, ma Stramaccioni – orfano di Di Natale – studia bene in avvio le contromosse, piazzando Guilherme sui piedi di De Rossi, Pinzi praticamente a uomo su Pjanic e Badu pronto a scalare nella linea a quattro difensiva. Ne viene fuori che la circolazione di palla al limite dell’area della Roma per un tempo è abbastanza asfittica, mentre le linee di tiro risultano spesso intasate dal muro friulano. La difesa alta poi alza il tasso rischio sulle ripartenze, condotte spesso da Allan e Thereau in praterie invitanti e pericolose.  (…)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy