Gazzetta: Per Colantuono un punto che può cambiare la vita

Gazzetta: Per Colantuono un punto che può cambiare la vita

Ai punti il Milan vincerebbe, sì, ma con un verdetto di quelli contrastati: perché per un tempo l’Udinese di Colantuono è ordinata, non concede niente, anche se poi quasi scompare e s’accontenta di difendere in nove.

Commenta per primo!

La disamina della Gazzetta dello Sport su Milan-Udinese mette in luce il mancato salto di qualità dei rossoneri, con l’Udinese che coglie comunque un punto d’oro.

Finché Bacca va, il Milan può anche stare a guardare, diceva più o meno quella canzone: tanto qualcosa succede. Se invece Bacca si ferma dopo 4 gol consecutivi in altrettante partite, com’è umanamente comprensibile, sono guai. E questo già la dice lunga. Ma sarebbe ingiusto caricare di troppe responsabilità il colombiano, comunque autore dell’assist a Niang. L’1-1 con l’Udinese — occasione sprecata per una svolta in classifica, visti i risultati delle rivali — ha altre spiegazioni. Una in particolare: Bonaventura. Senza il suo «equilibratore», Mihajlovic perde irrimediabilmente quegli automatismi fascia-centro con i quali la Champions era tornata possibile. Fatto sta che il Milan della rincorsa non si vede. Ai punti vincerebbe, sì, ma con un verdetto di quelli contrastati: perché per un tempo l’Udinese è ordinata, non concede niente, riparte e va in vantaggio con l’ex Armero, anche se poi quasi scompare e s’accontenta di difendere in nove. Al contrario di Miha, per Colantuono è un punto che può cambiare la vita. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy