Gazzetta: Thereau-Badu, Iachini sorride. La sua Udinese è già promossa

Gazzetta: Thereau-Badu, Iachini sorride. La sua Udinese è già promossa

Avanti 2-0, i friulani calano e il Krasnodar acciuffa il pari. Oggi si replica: ansia Fofana

Commenta per primo!

L’analisi della Gazzetta dello Sport sulla gara dell’Udinese:

Due anni fa di questi tempi, su questo campo, l’Udinese aveva perso 3-2 con la Dinamo Mosca. Stavolta contro i russi del Krasnodar, quarti classificati nel loro campionato e ormai prossimi al preliminare di Europa League (entreranno in gara assieme al Sassuolo), finisce 2-2. Un passo in avanti, anche se in realtà il dato è puramente statistico e niente di più. Contro un avversario più avanti nella preparazione, la squadra di Iachini ha fatto bene per mezz’ora, poi la fatica ha preso il sopravvento ed è venuta fuori la maggiore condizione del Krasnodar. Il primo gol ufficiale della stagione l’ha firmato dopo 6’ Thereau che sottomisura ha sfruttato un cross di Widmer. Stretta e corta, l’Udinese ha concesso solo un paio di contropiede.
 Iachini: «Se avessimo pensato al risultato sarebbe bastato operare i cambi nell’intervallo – ha detto Iachini – ma la priorità è il programma di lavoro. Un’ora di gioco alla prima amichevole sono un minutaggio inusuale ma va bene così». Operati nove cambi, l’Udinese è tornata a essere padrona del gioco. Matos si è reso pericoloso in contropiede, i giovani Evangelista e Jankto, impiegato largo a sinistra («mi ricorda Di Chiara», ha detto Iachini) hanno dimostrato intraprendenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy