Gazzetta: Zapata, «A Udine imparerò da Di Natale»

Gazzetta: Zapata, «A Udine imparerò da Di Natale»

Presentazione di Duvan Zapata ampiamente trattata dalla Gazzetta dello Sport: Né l’ex compagno di squadra Higuain, né il connazionale Falcao. «Ma Zlatan Ibrahimovic e Didier Drogba. Sono loro i miei calciatori preferiti». Duvan Zapata, l’attaccante colombiano che fa sognare i tifosi dell’Udinese, esce subito dagli schemi quando parla dei suoi modelli. (…) Ora si appresta a imparare altri trucchi da un certo Totò Di Natale, bomber «alla pummarola» che di gol ne ha segnati a caterve e continua a inseguire record.(…)
FAMIGLIA E FETTUCCINE Zapata entra nel nuovo stadio con i seggiolini colorati e resta meravigliato. Udine lo tenta. «È più tranquilla di Napoli, vivevo a Posillipo. Adoravo la pizza, ma soprattutto le fettuccine al salmone e una verdura, il platano, che trovavo al mercato vicino alla stazione. Ma so che qui starò bene. Non ho parlato con Armero, né con Muriel, ma con mio cugino Cristian Zapata, quello del Milan». Si sa che l’unica tentazione di Zapata sono le patatine fritte, ma non certo la vita mondana… Insomma, scordatevi un clone di Armero o di Muriel. «So che Pablo ha sbagliato, ma è un essere umano. Io sono tranquillo. A 24 anni ho già un famiglia: mia moglie Diana, e i piccoli Dantzel, la femmina di 3 anni e Dayton, il maschio, di uno». 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy