Gazzetta: Zico meraviglioso stimolo per Udinese e Sassuolo

Gazzetta: Zico meraviglioso stimolo per Udinese e Sassuolo

Delneri difende Zapata: «Utile anche se non fa gol». Di Francesco ritrova Defrel

Commenta per primo!

La presentazione della Gazzetta di Udinese-Sassuolo

E’ il giorno di Zico, naturalmente. E tutti parlano di lui, sperano di stringergli la mano o di fare una foto con uno dei miti della storia del calcio. «Dove farei giocare Zico? Dove vuole lui». Anche Gigi Delneri inevitabilmente parla del Galinho alla vigilia della partita con il Sassuolo. «Si è parlato molto di questo evento. Incontrandoci ci ha dato indicazioni importanti: ci ha detto di non adagiarci sulle nostre qualità, ha usato parole che devono farci riflettere». L’Udinese nel girone di ritorno ha messo assieme 4 punti su 15 disponibili: «Ma abbiamo sbagliato solo la partita di Empoli – replica Delneri –. Credo ciecamente nei miei giocatori ma da loro voglio più propositività e coraggio». Chissà se davanti a Zico si sbloccherà Zapata a secco dall’11 dicembre. «Petagna ha fatto 5 gol come lui ma non viene messo in discussione – la difesa del colombiano da parte di Delneri –. Per me è un calciatore importante e lo faccio giocare, non guardo ai gol. Che poi ci siano ampi margini di crescita è altrettanto vero». Delneri conclude annunciando che «giocherà Badu al posto di uno tra Fofana e Jankto, ma al di là delle scelte dovremo disputare una gara molto intensa perché l’avversario è tosto, con una identità importante».

OTTIMISMO NEROVERDE Proverà a guastare la festa bianconera il Sassuolo, che vuole ricominciare a correre dopo lo stop interno subito dal Chievo. «Spero loro festeggino prima del match, a noi piacerebbe fare festa dopo», dice Di Francesco che a Zico riserverà gli onori del caso («Un mito, per me: spero – dice il tecnico neroverde – di potergli stringere la mano») ma proverà a non fare sconti all’Udinese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy