Il commento di Tuttosport alla partita

Il commento di Tuttosport alla partita

Non sono bastati i tempi regolamentari a Udine: i padroni di casa piegano il Cesena (in 10) ai supplementari e si passano agli ottavi, dove incroceranno il Napoli. Non inizia bene la gara per i ragazzi di Stramaccioni (schierati con il 3-5-1-1 quasi inedito in stagione), che al 4’ sono già sotto di un gol: una brutta uscita del giovane portiere Scuffet e una dormita di Bubnjic propiziano la rete di Djuric. Sembra proprio un’altra brutta serata per l’Udinese, che al 17’ rischia di subire il raddoppio. E’ Valzania a concludere al limite dell’area, ma questa volta Scuffet mette fuori un pallone molto insidioso. E quando sembra che la piega della gara diventi proprio brutta per i friulani, la squadra si butta avanti con cuore, determinazione e una trama a tratti fluida. Così, al 20’ Fernandes serve Allan che si beve Capelli e Volta e supera di destro Agliardi per l’1-1. Al 33’ e al 35’ il grande protagonista è lo spagnolo Geijo, che prima colpisce il palo, e quindi calcia fuori un rigore in movimento (in questo caso il sospetto è che sia in fuorigioco). Pare divertirsi l’Udinese e al 43’ è Fernandes che regala il 2-1: il suo tiro potente dal limite dell’area sbatte sul palo quasi all’incrocio e non lascia scampo ad Agliardi.

Lampo Cesena

Al rientro in campo, come nel primo tempo, è però il Cesena a segnare subito: sugli sviluppi di una punizione Succi è più lesto di tutti e punisce di testa Scuffet. Al 16’ Volta si fa espellere per un brutto fallo su Fernandes, ma il Cesena non soffre particolarmente l’inferiorità. Il 2-2 al 90’ manda le due squadre ai supplementari, con i friulani in avanti e con l’uomo in più a cercare le reti della vittoria: prima arriva quella di Lucas Evangelista al 10’ del primo supplementare e quindi quella di Thereau al 9’ del secondo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy