Il Gazzettino: Bianconeri imprecisi e lenti

Il Gazzettino: Bianconeri imprecisi e lenti

Commenta per primo!

Apertura ovviamente dedicata all’amichevole di Linz anche per nIl Gazzettino:

Un passo indietro rispetto alla sfida di martedì scorso a Klagenfurt contro lo Schalke: i bianconeri, più che mai imballati dato che in questi giorni sono aumentati i carichi di lavoro nei quotidiani allenamenti, sono parsi imprecisi e lenti subendo la sconfitta ad opera dell’Ingolstadt, formazione tedesca neo promossa in Bundesliga. Raramente l’Udinese ha visto la porta (nel secondo tempo una volta soltanto con un tiro sbilenco di Verre), raramente ha imbastito azioni degne di essere menzionate. Insomma una prestazione negativa anche se il processo di crescita passa anche attraverso questi contraccolpi. Colantuono ha mandato in campo due formazioni distinte, una per tempo, e quella del secondo tempo è parsa in balia dell’avversario che ha vinto con pieno merito.
(…)
La difesa ha retto abbastanza bene, ma all’inizio è parsa disattenta (Danilo ha dovuto faticare a contenere a bada Hinterseer) tanto che al 10’Kachunga ha avuto la palla buona per segnare, ma il suo colpo di testa è stato deviato sul palo da Romo. Solo nel finale del tempo si è rivista l’Udinese con Fernandes e Guilherme abili nel costruire il gioco, con Ali Adnan più intraprendente, con il solito Totò pungente più che mai.
Nel secondo tempo, quando sono entrate numerose seconde linee, il buio è stato quasi completo, nel mezzo si è salvato il solo generoso Pinzi (Verre e Hallberg sono stati superati troppo facilmente), Widmer si è visto pochissimo, idem Gabriel Silva, là davanti Perica e Aguirre si e no hanno avuto un paio di palloni giocabili. E i tedeschi ne hanno approfittato per fare il bello e cattivo tempo segnando il gol vittoria all’11’ con una rasoiata dal limite di Gross

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy