Il Gazzettino: Colantuono in stato confusionale

Il Gazzettino: Colantuono in stato confusionale

Colantuono ha le spalle al muro e non si spiega la discontinuità della squadra bianconera

Commenta per primo!

L’analisi de Il Gazzettino dopo Frosinone-Udinese con Colantuono sotto accusa.

Contro il Verona i bianconeri si erano resi protagonisti della gara più convincente, ieri al Matgusa contro un’altra squadra seriamente indiziata a retrocedere, la prestazione dell’Udinese è stata la peggiore di un’annata balorda, tanto per usare termini abbastanza morbidi nel radiografare il cammino della squadra del Cola. Quali le cause per l’incredibile metamorfosi? La risposta è implicita nel momento che poniamo sul banco degli imputati Stefano Colantuono. Il quale ha le spalle al muro, deluso e amareggiato. Ed è perlomeno strano che il tecnico continui a ripetere che è inspiegabile la discontinuità di risultati di cui è protagonista la sua Udinese. Forse non ha ancora compreso le caratteristiche tecniche e tattiche del gruppo che gli è stato messo a disposizione. Basta con scuse, basta con alibi fragilissimi, basta girare l’Italia ed essere protagonisti di prestazioni così incolori! Cola rimane al suo posto – ha detto il furibondo Pozzo – ma è indubbio che si sta rendendo conto che il nocchiero di Anzio è in stato confusionale ed è questo il motivo per cui ieri dalla Spagna ha lanciato una specie di appello ai tifosi perché abbiamo ancora pazienza, promettendo che proprietà e dirigenti faranno di tutto per aiutare il tecnico e conseguentemente la compagine. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy