Il Gazzettino: Colantuono ordina, coraggiosi e concreti

Il Gazzettino: Colantuono ordina, coraggiosi e concreti

Apertura de Il Gazzettino sul derby col Verona e le ultimissime in casa bianconera.

Non importa come, ma al “Bentegodi” l’Udinese non dovrà soccombere. Andrebbe bene anche il punticino, deleteria sarebbe solo la sconfitta. È uno dei concetti espressi ieri da Stefano Colantuono nell’analizzare la sfida odierna che è di vitale importanza per le contendenti (in particolare per il Verona che non ha ancora vinto).
«Non mi piace dirlo, ma adesso è indispensabile fare punti – ha esordito -. D’accordo ci mancano numerosi elementi, ma non dobbiamo trovare alibi, al momento dobbiamo pensare al sodo e poi vedremo dove arriveremo. Sono anche convinto che una volta che recupereremo gli infortunati potremo dire la nostra ed evidenziare calcio vero, presupposto per conquistare i risultati positivi. Di questi tempi serve compattezza, solidità spirito di sacrificio».
(…)
FORMAZIONE – È fatta e verrà messa in campo (come era solito fare Guidolin) con una sola punta, Di Natale, alla spalle della quale ci sarà un tre quartista, Fernandes. «Potrebbe essere questa la soluzione – si è limitato a dire Colantuono -. Ho provato Fernandes dietro la punta anche prima della sfida casalinga contro il Genoa. È un ruolo che Bruno conosce bene perché lo ha già interpretato in passato».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy