Il Gazzettino: Colantuono si consola, imprecisi ma più maturi

Il Gazzettino: Colantuono si consola, imprecisi ma più maturi

Apertura sportiva del Gazzettino sulle parole di Colantuono al termine di Udinese-Palermo:

Eh no, stavolta non si può proprio ri-cantare il ritornello dell’Udinese incapace a provarci. Stavolta ci ha provato eccome, ma che il nuovo stadio si portasse in dote anche un vetro anti-proiettile piazzato davanti alla porta di Sorrentino, beh, quello non si poteva prevedere. Il «Friuli» ruggisce, 15 mila che cantano e un’acustica pazzesca. Ma il silenzio è una finta di Vazquez e una picchiata all’incrocio di Rigoni. Tutto qui. Ma non dite a Stefano Colantuono che all’Udinese è mancato qualcosa: «Abbiamo giocato bene – esordisce il tecnico – ma purtroppo siamo stati molto imprecisi. La mira migliorerà, ma non troviamo il pelo nell’uovo anche stavolta. La prestazione è stata ottima, se avessimo portato a casa punti con una prestazione sottotono sarei stato meno contento». Così, invece, sul gol di Rigoni che ha deciso la partita: «Era una fase di studio e Vazquez ha fatto una giocata importante. Non è un caso che sia in Nazionale. Poi, però, abbiamo dimostrato una grande maturità. Non ho visto lanci lunghi, abbiamo sempre manovrato Mi auguro che queste prestazioni possano ripetersi con continuità».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy