Il Gazzettino: Colantuono, “Una buona partita”

Il Gazzettino: Colantuono, “Una buona partita”

L’analisi de Il Gazzettino è raccolta nelle parole di Colantuono.

Bisogna accontentarsi, in attesa di tempi migliori, ma ieri ci sono stati (tiepidi) segnali che la squadra bianconera sta progredendo. E Colantuono, nel dopo gara, evidenzia soprattutto la prestazione con cui è stata riscattata la sconfitta con la Roma.
«Sono contento per l’atteggiamento dei ragazzi e per come hanno tenuto il campo – dichiara -. Non scordiamoci che di fronte c’era la quinta in classifica e il Sassuolo è squadra di valore, ha appena battuto la Juventus. Se ti trovi in quella posizione dopo 11 partite significa che hai qualità». Poi il tecnico fa una disamina sul match. «Siamo stati protagonisti di una buona prova – sostiene -. Non abbiamo fatto giocare l’avversario, abbiamo difeso alto, sempre pressato. Siamo stati bravi anche nell’uno contro uno. In poche parole: abbiamo fatto quello che dovevamo fare. A me la prestazione è piaciuta, lo ripeto». Manca però il successo, il Cola lo evidenzia a chiare note, ricordando le favorevoli situazioni create nel primo tempo e quelle nel finale anche su palle inattive. «Mentre loro una volta soltanto ci hanno minacciato – rileva -, dopo ottima triangolazione e tiro conclusivo di Floro Flores che ha lambito il palo».
Qualcuno fa presente che Di Natale ha avuto pochi palloni giocabili, ma il tecnico non ci sta: «Non sono d’accordo, la squadra ha giocato. Si è resa pericolosa, ma è indubbio che bisogna fare qualcosina di più. Certo, oggi era difficile verticalizzare contro il Sassuolo, semmai dovevamo cercare di aggirare la difesa avversaria. E per quanto riguarda Di Natale, di cui sono contento, io devo pensare non al singolo, ma a tutta la squadra. Perché ci sono stati fischi quando ho tolto il capitano? Chi lo sa? Bisognerebbe rivolgersi al pubblico…».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy