Il Gazzettino: Dopo Karnezis tra i pali tocca alla scuola friulana

Il Gazzettino: Dopo Karnezis tra i pali tocca alla scuola friulana

La porta dell’Udinese sarebbe ben difesa anche nel caso in cui Karnezis dovesse lasciare

Commenta per primo!

Apertura de Il Gazzettino dedicata ai portieri di marca friulana.

Il Friuli è terra di portieri. Ha dato i natali ha grandi numeri uno, Dino Zoff, ma anche Lorenzo Buffon, oppure Fabio Cudicini. Ma si è rivelato anche scuola di estremi difensori, soprattutto quella dell’Udinese frequentata con successo – e ci limitiamo a ricordare la storia recente del club bianconero – da Luigi Turci, Morgan De Sanctis, Samir Handanovic, ora Orestis Karnezis.
(…) Chiaro il riferimento a Simone Scuffet che, dopo lo splendido debutto a 17 anni e dopo aver rifiutato il trasferimento all’Atletico di Madrid, si sta mettendo in luce con il Como, tanto da essere considerato uno dei primissimi portieri della cadetteria (come lo fu Handanovic nel 2006-07 nel Rimini) e a Alex Meret, 18 anni, le cui qualità non sono di certo sfuggire a Stefano Colantuono che lo ha già utilizzato nelle due gare di Coppa Italia (con risultati più che lusinghieri) contro Atalanta e Lazio preferendolo al più esperto Rafa Romo. Ma alle spalle di questi due baby fenomeni c’è un altro ragazzino, Samuele Perisan, pure lui 18 anni, punto di forza della Primavera. Tutti ragazzi che meritano di avere spazio ed anche per questo motivo a giugno potrebbe concludersi l’avventura di Karnezis.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy