Il Gazzettino: Edenilson e Adnan, due ali che non incidono

Il Gazzettino: Edenilson e Adnan, due ali che non incidono

Il Gazzettino punta l’indice anche sulla carenza di fasce laterali in casa Udinese:

Due ali chiamate a far decollare l’Udinese e che invece sono diventate uno dei principali punti di domanda del momento bianconero. Nonostante Stefano Colantuono le abbia spremute, non riescono ancora ad alzarsi in volo. Lo hanno notato in molti, contro il Sassuolo: i due esterni del centrocampo a cinque impostato dal tecnico romano, Edenilson e Ali Adnan, faticano a pungere. Poche discese, tanti ripiegamenti e pericolosità effettiva vicina allo zero. Che succede, dunque, a quei due ruoli che sotto la gestione di Andrea Stramaccioni rappresentavano almeno dei punti fissi? Per capirlo bisogna affidarsi ai numeri, partendo da quelli relativi alle presenze complessive. E il risultato è una fotografia di due stakanovisti.
(…)  Nuove ali, quindi, rispetto a quelle che spingevano l’Udinese di Strama. Ma i risultati al momento non si vedono. I due giocatori (ad esclusione del portiere) con più presenze in campo ancora non incidono, e la motivazione potrebbe annidarsi in un problema legato più all’atteggiamento che alle qualità individuali. Ad ammetterlo, a denti stretti, è stato Edenilson, che ha parlato al termine della gara contro il Sassuolo: «Il tecnico ci chiede di rimanere molto alti per creare pericoli – spiega il brasiliano ex Genoa – ma forse rientriamo troppo, ci abbassiamo perché temiamo l’uno contro uno nei confronti dei nostri tre centrali». 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy