Il Gazzettino: Felipe, 200 volte bianconero

Il Gazzettino: Felipe, 200 volte bianconero

Contro i blucerchiati Felipe dovrebbe prendersi cura di un Quagliarella in gran forma

Commenta per primo!

Apertura de Il gazzettino con il punto della situazione sull’Udinese sulle 200 gare in bianconero di Felipe.

Quando nel settembre scorso fu ingaggiato (sottoscrivendo un contratto biennale) per completare la retroguardia temporaneamente orfana di Domizzi ed Heurtaux, ben pochi potevano immaginare di rivedere nel giro di alcune settimane il migliore Felipe, il giocatore per il quale sei anni fa la Fiorentina scucì qualcosa come 10 milioni. Oltretutto Felipe era reduce da una stagione travagliata, nel Parma aveva subito le conseguenze del caos societario; poi, svincolatosi, era passato all’Inter con cui ha collezionato quattro presenze. Sin dal suo debutto in questo torneo però, il 4 ottobre scorso, l’italobrasiliano ha convinto: quella domenica ha servito l’assist a Di Natale per il provvisorio 1-0, in seguito si è dimostrato il migliore dei difensori soprattutto per la costanza di rendi- mento. E domenica scorsa ha messo la museruola a Higuain,  anzi con la sua asfissiante marcatura ha innervosito tanto il Pipita da fargli saltare i nervi. Felipe, 32 anni il prossimo luglio, domenica a Marassi contro i doriani taglierà questo traguardo raggiunto da non più di trenta atleti nella lunga storia dell’Udinese (tenendo conto an- che dei tornei di Prima divisione, serie C e B).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy