Il gazzettino: I bianconeri battono i soldati

Il gazzettino: I bianconeri battono i soldati

Apertura de Il Gazzettino riservata all’amichevole disputata dall’Udinese.

Dal test di ieri sera contro la formazione delle forze armate del Qatar, l’Al Jaisf, sono giunti segnali positivi per Stefano Colantuono che nel primo tempo ha mandato in campo quella che, salvo ripensamenti, sarà la squadra che domenica debutterà in campionato contro il Novara. Una squadra che ha giocato al calcio, che ha saputo divertire pur concedendosi qualche pausa di troppo. Da subito l’Udinese dimostra di avere più gamba, è più rapida, più veloce. È un’altra squadra rispetto a quella davvero sbiadita vista all’opera nelle precedenti tre amichevoli. Non c’è Zapata alle prese con un problemino di natura muscolare con Colantuono che saggiamente non lo vuole rischiare per cui ha via libera il collaudato tandem offensivo, Thereau-Di Natale e il francese già dopo 2′ si pone alla ribalta con un paio di scatti prima di propiziare con un assolo sulla sinistra il gol di Fernandes. (…) L’impegno comunque di Di Natale è stato ottimale, un segnale che ha voglia di tornare il Totò delle magie. Ancora una volta sono piaciuti Fernandes, motivato e geniale, nonché Edenilson le cui giocate, anche quelle che presentano un alto tasso di difficoltà, sembrano di normale amministrazione.

(…) Nel secondo tempo Colantuono cambia tutta la formazione (non il modulo), ma la musica è la stessa, l’Udinese gioca, corre, diverte, protagonista anche di qualche pasticcio di troppo. Iturra viene provato nel ruolo di mezzala (come del resto Kone schierato da seconda punta e nel finale al posto di Perica) con Pinzi in mezzo, ma il cileno dà la sensazione di poter offrire il meglio da mediano metodista. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy