Il Gazzettino: Ipotesi Fernandes per l’attacco

Il Gazzettino: Ipotesi Fernandes per l’attacco

Apertura de Il Gazzettino dedicata al punto della situazione generale sull’Udinese.

Anche ieri pomeriggio Thereau ha svolto un allenamento differenziato prettamente tecnico tattico agli ordini di Paolo Miano. Ormai sono tre settimane che il francese lavora a parte. L’attaccante lamenta un fastidio alla gamba destra e di conseguenza il suo rendimento ne risente. Tanto che, tranne all’esordio contro la Juve, è parso sinora la brutta copia del giocatore ammirato nella scorsa stagione fa. Ovviamente rappresenta un problema non di poco conto per Colantuono e che si somma a quelli rappresentati dal forzato stop di tre centrocampisti, Guilherme, Merkel e Kone e della punta Zapata. Piove sul bagnato dunque in casa bianconera. Mai negli ultimi ventidue anni, da quando l’Udinese è stabilmente in A, la cattiva sorte si era accanita in questa maniera. Piangere però serve a nulla se non a crearsi un alibi, per cui il Cola cerca di trovare la soluzione tecnica più idonea nel caso che il francese fosse costretto ad alzare bandiera bianca.
AGUIRRE – Fermo restando Di Natale terminale della manovra, l’uruguaiano rappresenta l’unica alternativa a Thereau dato che l’altro attaccante, Perica, non sta convincendo oltre al fatto che il croato è soprattutto prima punta. Forse è rischioso utilizzare Aguirre nell’undici di partenza, oltretutto a Verona in una gara che si annuncia intensa; per cui è probabile che il giocatore venga inserito in corso d’opera anche se nel prosieguo del torneo dovrebbe avere sempre più spazio perché ha tutte le qualità per imporsi.
FERNANDES – L’alternativa a Thereau potrebbe essere quindi il portoghese. Colantuono due settimane fa lo aveva provato più volte alle spalle dell’unica punta per poi affermare che «Bruno in passato aveva agito da tre quartista».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy