Il Gazzettino: Per l’attacco Balbo consiglia Lucas Boyé

Il Gazzettino: Per l’attacco Balbo consiglia Lucas Boyé

Anche il Gazzettino offre l’apertura sul mercato, con  i ‘consigli per gli acquisti’ di Abel Balbo:
Gira tutta attorno all’attaccante, la campagna acquisti che dovrà riavviare il motore – ingolfato – dell’Udinese. Perché Totò è sempre Totò e Thereau ha garantito quella decina di gol che ci si aspettava. Ma per stare tranquilli serve di più.
(…)  L’Abel Balbo di fine anni ’80, quello che arrivò a Udine conquistandosi sul campo la partecipazione al Mondiale italiano, oggi farebbe tremendamente comodo. Ma non si può, Balbo non torna, ma dà consigli. «Per il 3-5-2 che vuole impostare Colantuono – spiega l’ex centravanti bianconero – serve una vera punta. Non ci sono storie. Serve un attaccante in grado di segnare una quindicina di gol. L’età di Totò è quella e anche se vorrei che lui giocasse altri dieci anni con l’Udinese, puntare su di lui sarebbe un errore. L’Udinese guardi avanti».
(…) E se il nuovo Balbo si «nascondesse» proprio in Argentina? A sentire l’ex Udinese, sembra di sì. Ed eccolo, il consiglio: «Udinese, vai a vedere Lucas Boyé» dice sicuro Balbo. Boyé gioca nel River Plate, è nato nel 1996 ma viene già paragonato al “Pipita” Higuain. Alto 1,83, 80 chili di peso, punta vera senza se e senza ma. Un prospetto seguito in Sud America tra mille speranze. Accorgersene per primi significherebbe, forse, aver fatto bingo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy