Il Gazzettino: Quanto è difficile segnare

Il Gazzettino: Quanto è difficile segnare

Commenta per primo!

Apertura de Il Gazzettino sulla situazione in casa Udinese.

Totò, pensaci tu. In questo momento di carestia in fatto di gol, con i bianconeri che in tre gare sono andati a bersaglio una volta soltanto (record negativo da quando la squadra è stabilmente in A: eguaglia quello del 2010-11, anche se poi l’Udinese di Guidolin cambiò marcia e chiuse quarta), la squadra lancia un appello al suo capitano. Solo lui è capace di trasformare in gol occasioni come quelle capitate domenica all’Olimpico ad Ali Adnan e Thereau. Quest’ultimo, che non è al top della condizione, sarà il sacrificato di turno. Anche se non è da escludere un suo utilizzo nella ripresa. Accanto al capitano ci sarà Zapata, che è in costante crescita e merita la conferma. Di Natale sabato non soltanto ci sarà, salvo ripensamenti (chei sembrano improbabili) da parte di Colantuono, ma si candida a segnare la sua prima rete ufficiale in questa annata: il gol numero 208 in campionato. Per Totò, dunque, viene alzata l’età pensionabile, in barba ai denigratori che lo ritengono ormai finito, al massimo in grado di essere utile nel finale di gara.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy