Il Gazzettino: Udinese, cinque motivi per essere ottimista

Il Gazzettino: Udinese, cinque motivi per essere ottimista

Apertura de Il Gazzettino con  il punto della situazione in casa bianconera:

Obiettivo vacanze di Natale. Ma non è l’attesa che cresce per l’uscita del nuovo cinepanettone targato Vanzina, è qualcosa di molto più serio. Stiamo parlando della maratona che attende l’Udinese dalla ripresa (il match con la Sampdoria di domenica prossima, alle 15) alla sosta natalizia. È il periodo cruciale, perché come ha detto anche Francesco Lodi, «bisognerà fare punti prima che le altre si rafforzino con il mercato invernale». E sperando che anche l’Udinese segua il consiglio, ecco alcuni buoni motivi per credere in una rimonta anticipata, in grado di far trascorrere alla squadra due settimane di vera vacanza.(…)
CONDIZIONE – Già, la corsa, a Napoli praticamente ininterrotta. Il lavoro di Stefano Colantuono, definito come massacrante quest’estate, inizia a dare i suoi frutti. E la squadra che sembrava imballata e ingolfata, oggi va via più agile per tutta la partita. L’Udinese sembra aver ingranato la marcia, almeno sotto il profilo atletico e dovrebbe essere pronta ad innestare il turbo nel momento decisivo. A riprova di ciò, in questi giorni il lavoro svolto al Bruseschi è più che altro tattico. Basta con i super-carichi.
IL CAPITANO – Antonio Di Natale si gioca la faccia. Si dirà che non ne ha bisogno, che ha già dato tanto alla città e alla causa. Ma nel calcio tutto si rinnova e ogni stagione è a sè. E il Di Natale di quest’anno ha espresso il 10% del suo potenziale, anche di quello attuale. Ora il capitano stringe i denti e punta a migliorare uno score fermo ad un gol. C’è da attendersi lo scatto rabbioso del campione, che si vede quando conta di più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy