Il Gazzettino: Udinese e Genoa gemelle nella crisi

Il Gazzettino: Udinese e Genoa gemelle nella crisi

Apertura de Il Gazzettino sulla sfida tra Udinese e Genoa.

Vanno evitate le ricadute, che potrebbero essere deleterie per chi domani sul rettangolo verde del “Friuli” cederà le armi. Udinese e Genoa sono entrambe reduci dalla vittoria-scaccia crisi, entrambe sono appaiate in classifica a quota sei ed entrambe vogliono riconfermarsi, per cui aspettiamoci una sfida particolare, vibrante, caratterizzata anche dal tatticismo, dal momento che i due allenatori stanno preparando nei particolari la contesa e negli allenamenti di questi giorni nulla hanno lasciato di intentato.
Le due squadre hanno in comune anche problemi di organico, nel senso che nelle due infermerie ci sono elementi importanti: Guilherme e Zapata su tutti in quella bianconera, senza scordarci di Merkel per il quale la stagione si è già chiusa; Munoz, Ansaldi Perin, Tino Costa in quella del grifone, cui si aggiunge il forfait di Pandev stoppato per provvedimento del Giudice sportivo.
Entrambe comunque hanno valide risorse per “pungere”. Il Genoa in particolare ha nelle velocità la sua arma migliore e forse in quest’ottica che Colantuono potrebbe schierare una squadra più corta del solito. Ciò significa che il piano di battaglia potrebbe essere rivisto anche se non stravolto: il 3-5-2 potrebbe cioè trasformarsi nel 3-5-1-1 con Thereau o Fernandes alle spalle del terminal della manovra che, salvo ripensamenti, sarà Di Natale, deciso più che mai a rompere il digiuno che dura dal 17 maggio scorso quando segnò una rete (su rigore) alla Sampdoria che espugnò il «Friuli» per 4-1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy