Il Gazzettino: Udinese, il meglio deve ancora arrivare

Il Gazzettino: Udinese, il meglio deve ancora arrivare

L’Udinese ha pagato dazio alla sfortuna negli ultimi mesi del 2015, ora può solo migliorare

Commenta per primo!

Apertura de Il Gazzettino dedicata ai concetti espressi recentemente da Stefano Colantuono.

Il primo consuntivo stagionale per l’Udinese è abbastanza buono. La squadra ha saputo reagire a ogni avversità finora affrontata. È il complesso che nell’avvio del campionato di serie A ha pagato più dazio sotto forma di infortuni, eppure ha chiuso l’anno solare a quota 21 punti, più 7 dal baratro della zona retrocessione. Ma quel che più conta, finalmente evidenzia un gioco decente e a Torino, nell’ultima sfida prima della sosta natalizia contro i granata, i bianconeri si sono resi protagonisti della prestazione più bella probabilmente di tutto il 2015 e non soltanto di queste prima diciassette gare.
Colantuono è abbastanza soddisfatto, oltretutto è fiducioso per un ulteriore cambio di marcia perchè – sono sue parole – la squadra ha lavorato sodo sin dai primi giorni di luglio e avrà un passo più deciso nel 2016 e perchè verranno recuperati alcuni elementi-cardine a parte che i Pozzo gli hanno promesso uno o due rinforzi nel mercato di gennaio, forse anche tre, uno per reparto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy